Jannah Theme License is not validated, Go to the theme options page to validate the license, You need a single license for each domain name.
Food

Frutta dell’estate: queste tipologie le più esposte ai pesticidi

In estate la frutta, si sa, non manca mai sulle tavole degli italiani. Una vera e propria passione. Attenzione però a quale mangiare.

La passione degli italiani per frutta e verdura è qualcosa di ovviamente conclamato, tutti sanno quanto gli italiani amino la frutta di stagione e le verdure cucinate in ogni modo. Nel periodo estivo, si arriva poi all’apoteosi con piatti di frutta che spesso addirittura possono sostituire i pasti. La freschezza e la dolcezza di alcune prelibatezze italiane, non hanno eguali, questo è poco ma sicuro.

Negli ultimi anni però bisogna fare molta attenzione per quel che riguarda la frutta da acquistare al supermercato o nel negozio sotto casa. Il pericolo da cui stare alla larga è senza dubbio quello che riguarda i pesticidi. Risaputo, ormai, quanto se ne faccia uso nelle varie coltivazioni. Nel caso in cui non si possieda un piccolo orticello dove coltivare nel modo più naturale possibile bisogna stare davvero attenti.

Frutta dell’estate: massima attenzione nella scelta dei prodotti da acquistare

Cosi come anticipato, l’attenzione da riporre nell’acquisto di frutta e verdura deve essere davvero massimo e bisogna poi fare anche attenzione nell’acquisizioni di tutte le informazioni utili riguardante quel frutto in particolare. Di recente l’uscita ufficiale dell’ottava edizione della “Shopper’s Guide to Pesticides in Produces” ha fornito a tutti i consumatori un elenco da tenere sempre sott’occhio.

Tra le tipologie di frutta e verdura più di tutte contaminate risultano esserci, per esempio: uva, spinaci, lattuga, mirtilli, patate e cetrioli, mele, fragole, peperoni, sedano e pesche. Se si considerano invece, gli alimenti con scarsissima quantità di pesticidi riscontrati in vari esami allora si possono citare: cipolla, mais, ananas, cavolo, avocado, piselli, mango, kiwi, asparagi e cantalupo. In ogni caso il consiglio da seguire sempre è quello di lavare il tutto, sempre, in acqua e bicarbonato per almeno 14 minuti.

Mostra di più

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Le più belle Immagini di Buongiorno nuove Per oggi Giovedì 06 Giugno 2024

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.