Jannah Theme License is not validated, Go to the theme options page to validate the license, You need a single license for each domain name.
Curiosità

Termine registrazione contratto di locazione: ecco cosa devi sapere

Il contratto di locazione deve essere registrato entro un certo limite di tempo. Vediamo i dettagli.

Il mercato delle locazioni sta vivendo una fase di crescita semplicemente impressionante. Infatti, negli ultimi anni sono cresciute le richieste di appartamenti in affitto e, di conseguenza, sono aumentati i canoni di locazione mensili, tanto è vero che spesso si parla della necessità di intervenire per mitigare in qualche modo questo fenomeno.

Locare una casa è un’operazione assolutamente delicata, che deve essere fatta conoscendo tutto ciò che ruota attorno al mondo degli affitti. Infatti, non basta semplicemente trovare un perfetto inquilino, capace di dimostrare garanzie e di pagare puntualmente il canone mensile, è bene conoscere anche la legge e le tempistiche relative alla registrazione del contratto.

In questo articolo approfondiamo proprio queste tematiche.

Come affittare casa

Prima di entrare nei dettagli facciamo un passo indietro, andando a vedere quali sono le cose più importanti da sapere per affittare casa in maniera serena e sicura.

Prima di tutto è bene avere la documentazione in regola, quindi certificazione energetica, certificazione di conformità degli impianti e tutto il resto. Questo è importante per prevenire eventuali problemi o contestazioni.

In secondo luogo bisogna avere ben chiaro che tipo di contratto si vuole proporre. Esistono infatti i contratti classici, ovvero 4+4 o 3+2, quelli transitori che hanno una durata minima di 1 mese e massima di 18 mesi e, infine, i contratti brevi che non superano i 30 giorni.

Contratti brevi e transitori stanno aumentando notevolmente la loro fetta di mercato, i proprietari infatti preferiscono queste soluzioni perchè comportano minori rischi.

La registrazione del contratto di locazione

Una volta firmato il contratto questo deve essere registrato, a meno che non si tratti di un contratto inferiore ai 30 giorni.

Dunque, se il contratto è 4+4, 3+2 o transitorio deve essere obbligatoriamente registrato entro 30 giorni dalla data della stipula. È importante rispettare questo termine, altrimenti si rischia di andare incontro a sanzioni, ed è fondamentale registrare il contratto per essere perfettamente in regola.

Mostra di più

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Le più belle Immagini di Buongiorno nuove Per oggi Giovedì 06 Giugno 2024

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.