Jannah Theme License is not validated, Go to the theme options page to validate the license, You need a single license for each domain name.
Tecnologia

Economia circolare, le invenzioni tech del 2023 da tenere d’occhio

C’è qualche prodotto tech che vi ha impressionato nel corso del 2023? È vero che oggigiorno diventa quasi difficile rimanere stupiti di fronte a una novità in ambito tecnologico, visto che abbiamo imparato ad ammirare di tutto e di più. Dagli smartphone che sono in grado di offrire l’opportunità, pratica e rapida, di piazzare puntate e scommesse Serie A Italia su portali affidabili e sicuri, fino ad arrivare alle app che consentono di prenotare qualsiasi tipo di servizio online in modo rapido e pratico.

Dal lavoro al tempo libero, ormai la tecnologia fa sempre più parte delle nostre vite. Non a caso, la ben nota rivista Time da poco tempo ha provveduto a pubblicare un elenco piuttosto interessante, che riguarda le 200 migliori invenzioni realizzate nel 2023. Si tratta di una lista veramente particolare, visto che comprende prodotti legati all’intelligenza artificiale piuttosto che al fitness, senza dimenticare green e medical care.

Il frigorifero rispettoso dell’ambiente e il sistema di riciclo dell’umido

Ne avete sentito parlare? Si tratta di un frigorifero estremamente ecosostenibile. Stiamo facendo riferimento a Cruz Cool, ovvero un innovativo sistema ecologico che offre la possibilità di conservare al fresco vari prodotti e alimenti fino ad arrivare a ben 48 ore. Tutto merito dell’integrazione con un particolarissimo materiale isolante. Si tratta di composto che è stato creato in chitina, ovvero un polimero che si rinviene di solito all’interno di insetti e funghi.

Tutti noi sappiamo l’importanza di effettuare la raccolta differenziata dei rifiuti. Ebbene, il riciclo dell’umido diventa una pratica di notevole rilevanza da questo punto di vista: il problema è che piuttosto di frequente i bidoncini risultano decisamente maleodoranti. Ebbene, una delle migliori invenzioni che sono state svelate in questo elenco pubblicato dalla rivista Time è proprio Mill. Si tratta di un cestino che ha la capacità di effettuare un’azione riscaldante e pure una macinatura degli scarti.

Dai materiali a base biologica al reattore nucleare in casa

In terra olandese, una delle più apprezzate startup si chiama UBQ Materials e ha tolto i veli al suo primo e particolarissimo stabilimento. In questa sede, infatti, è stato avviato il processo di produzione di un materiale del tutto originale e fuori dagli schemi. Si tratta di un materiale a base biologica che si ottiene proprio a partire dai rifiuti e, quindi, dalla raccolta differenziata.

Avete mai immaginato di avere a disposizione un reattore nucleare in casa? Ebbene, dallo scorso anno in avanti tutto questo è possibile. Stiamo facendo riferimento ad Aurora Powerhouse. E sì, si tratta di un vero e proprio reattore nucleare di ridotte dimensioni che è stato realizzato da parte della nota startup Oklo. Quest’ultima, infatti, ha lanciato un progetto di sperimentazione all’interno di una base aeronautica che si trova negli Usa.

Le docce contro gli sprechi e l’occhio di falco per il riciclo

L’economia circolare ha un impatto senz’altro molto positivo sul nostro pianeta. Ebbene, ci sono delle attività quotidiane in cui tutti noi possiamo fare molto meglio. Provate a riflettere per un attimo sulla quantità di acqua che ogni giorno sprecate quando vi fate la doccia. Ebbene, una delle 200 migliori invenzioni del 2023 riguarda proprio una doccia anti-spreco. Si tratta di un sistema che riesce a far tornare ogni goccia d’acqua erogata per ben sei volte all’interno del soffione della doccia. In questo modo, farsi la doccia non sarà più uno spreco. La tecnologia in questione si chiama RainStick e va a utilizzare i raggi UV per sterilizzare l’acqua, con un risparmio che sfiora l’80%.

Quando dicono che per riciclare ci vuole davvero buon occhio, non mentono affatto. Non a caso, una delle migliori invenzioni del 2023 in tema di economia circolare è senz’altro Cortex-C. Si tratta di un robot che è stato realizzato grazie al grande lavoro del marchio AMP Robotics e che riesce a rilevare e differenziare i rifiuti mentre questi ultimi vengono fatti scorrere su un nastro trasportatore.

Mostra di più

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.