Jannah Theme License is not validated, Go to the theme options page to validate the license, You need a single license for each domain name.
Attualità

Condono edilizio, quali sono le ultime novità per il 2024?

Quali sono le ultime novità in fatto di condono edilizio, il Governo Meloni è a lavoro da tempo sulla questione. Ecco che cosa dobbiamo sapere.

Sono in arrivo delle novità davvero importanti che hanno a che fare con il condono edilizio: per chi non lo sapesse si tratta di dare la possibilità ai proprietari di abitazioni, di sanare quelli che sono gli eventuali piccoli abusi o delle irregolarità presenti su i loro immobili.

Condono edilizio, di che cosa stiamo parlando?
Condono edilizio

E’ una novità importante che già nei mesi scorsi era nell’aria e che adesso ha trovato conferma all’interno del pacchetto di provvedimenti arrivato da parte del Ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini.

Sta preparando un pacchetto di norme per intervenire sulla casa, così come chiesto e auspicato anche dalle Amministrazioni territoriali, dalle associazioni e dagli enti del settore edilizio” questo riporta la nota ufficiale del Ministero. Ma entriamo nel particolare della questione.

Condono edilizio, quali sono gli abusi che potranno essere risolti?

Come accennato prima, la nuova misura ha come scopo quella di permettere a tutti di potere regolarizzare le eventuali difformità o irregolarità che gravano sul loro immobile: irregolarità dal punto di vista strutturale, un dettaglio che sembra riguardare l’80% delle case italiane, per lo meno stando allo studio portato avanti dal Consiglio Nazionale degli ingegneri.

Condono edilizio: come cambieranno le cose nel 2024
Condono edilizio

E non finisce qua, sempre nel pacchetto dei provvedimenti ci sta anche una norma, che dovrebbe permettere di potere portare avanti i cambi di destinazione d’uso degli immobili stessi tra le categorie omogenee.

Sono queste in pratica, le linee, che il Ministero dell’Infrastrutture ha deciso di presentare nel corso dell’ultima riunione in cui si è parlato del piano casa: insieme al Ministro Salvini, presenti anche: 50 rappresentati tra istituzioni, enti, associazioni, ordini professionali e fondazioni del settore.

Adesso non resta che attendere che la novità possa diventare a tutti gli effetti una conferma: di certo, il provvedimento non potrà fare altro che permettere a tutti i proprietari di tornare a essere in regola con il proprio immobile, sotto tutti i punti di vista.

Mostra di più

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.