Jannah Theme License is not validated, Go to the theme options page to validate the license, You need a single license for each domain name.
Motori

Guida assistita sulle moto: Isothermos introduce la tecnologia ARAS per una maggiore sicurezza stradale

Isothermos, o Iso, è un’azienda italiana che ha fatto la storia dell’industria automobilistica del secondo dopoguerra. Fondata nel 1939 da Renzo Rivolta, l’azienda ha creato alcuni dei veicoli più iconici della storia, tra cui la Iso Grifo, la Iso Rivolta e la Iso Lele. Tuttavia, nonostante il successo dei suoi prodotti, l’azienda ha conosciuto un periodo di oblio negli anni ’70 e ’80.

Nel 2021, l’azienda è stata rilanciata grazie all’intervento di Ferruccio Lamborghini, che ha acquistato il marchio e ha deciso di ripartire dalle origini, creando veicoli innovativi e di alta qualità. Uno dei settori in cui Iso sta investendo maggiormente è quello della guida assistita, in particolare attraverso la creazione di sistemi ARAS, o Advanced Rider Assistance System.

Gli ARAS sono sistemi di assistenza alla guida avanzati per motociclisti che utilizzano tecnologie come sensori, telecamere e intelligenza artificiale per migliorare la sicurezza del conducente. Questi sistemi sono in grado di monitorare l’ambiente circostante, prevedere eventuali collisioni, valutare la distanza di sicurezza e assistere il conducente durante la guida, aiutandolo a evitare pericoli e adottando azioni di emergenza se necessario.

Uno dei principali vantaggi degli ARAS è la capacità di monitorare l’angolo cieco, che rappresenta uno dei maggiori rischi per i motociclisti e che pesa ogni anno sull’assicurazione moto. Grazie ai sensori e alle telecamere, gli ARAS possono rilevare la presenza di veicoli o oggetti nella zona dell’angolo cieco e avvisare il conducente, riducendo così il rischio di collisioni.

Iso sta attualmente lavorando alla creazione di veicoli dotati di ARAS in collaborazione con la società di tecnologia Giken Mobility. Il CEO di Giken Mobility, Yeung, ha dichiarato che “i motociclisti di oggi non cercano solo prodotti economici e confortevoli, ma vogliono veicoli che siano completi, offrano alti standard di sicurezza e siano dotati di molta tecnologia”. Secondo Yeung, il fatto che Iso abbia stretto una partnership con Rider Dome, gli permetterà di diventare una delle prime aziende a offrire veicoli completi di ARAS di nuova generazione.

Gli ARAS di Iso sono dotati di una processing unit dotata di intelligenza artificiale che gestisce tutto il sistema e che è in grado di dare segnali di allerta sui retrovisori e sulla dashboard centrale. Attualmente, gli ARAS di Iso sono in grado di monitorare l’angolo cieco, prevedere le collisioni e indicare la giusta distanza di sicurezza.

Secondo gli sviluppatori di ARAS di Giken Mobility, l’adozione di questi sistemi di assistenza avanzati sulle auto ha ridotto gli incidenti del 40%. Ci si aspetta che la stessa quota di riduzione degli incidenti possa essere raggiunta anche sulle due ruote, grazie all’adozione degli ARAS sui veicoli a due ruote.

In generale, la presenza di sistemi di guida assistita sulle moto rappresenta un importante passo avanti nella sicurezza stradale per i motociclisti, che spesso sono esposti a maggiori rischi rispetto agli automobilisti. La tecnologia ARAS sta rapidamente evolvendo, grazie all’uso di sensori avanzati, telecamere e intelligenza artificiale. Gli ARAS possono essere combinati con altri sistemi di assistenza alla guida, come i sistemi di navigazione, di controllo della trazione e di frenata antibloccaggio (ABS), per migliorare ulteriormente la sicurezza del conducente.

Tuttavia, come spiega Giovanni che si occupa di auto e moto sul sito “ilmiglioreditutti”, l’adozione degli ARAS sulle moto rappresenta ancora una sfida tecnica significativa. A differenza delle automobili, le moto sono veicoli a due ruote, il che significa che hanno una maggiore instabilità e sono soggette a un maggior rischio di caduta. Inoltre, le moto hanno una maggiore varietà di modelli e configurazioni rispetto alle auto, il che significa che i sistemi ARAS devono essere in grado di adattarsi a una vasta gamma di situazioni.

Nonostante queste sfide, molte aziende stanno investendo nella creazione di ARAS per moto. Il nuovo Piaggio MP3 2022, ad esempio, è stato dotato di ARAS, rappresentando un importante passo avanti nella sicurezza stradale per i motociclisti. Inoltre, molte altre aziende stanno lavorando alla creazione di sistemi ARAS per moto, tra cui Harley Davidson, BMW, Yamaha e KTM.

L’azienda Iso sta investendo fortemente nella creazione di veicoli dotati di ARAS, e si prevede che il suo impegno nella guida assistita porterà a importanti innovazioni nel settore delle moto. Gli ARAS di Iso, dotati di intelligenza artificiale, potrebbero rappresentare una svolta nella sicurezza stradale per i motociclisti, aiutandoli a evitare pericoli e prevenire incidenti.

Inoltre, gli ARAS di Iso potrebbero rappresentare un’opportunità per l’azienda di competere con i produttori di auto e moto più grandi e consolidati. La tecnologia ARAS rappresenta una delle principali tendenze dell’industria automobilistica e motociclistica, e le aziende che riescono a sviluppare sistemi di guida assistita all’avanguardia potrebbero avere un vantaggio competitivo sul mercato.

Gli ARAS rappresentano quindi una delle principali innovazioni nel settore della guida assistita per moto. L’azienda Iso sta investendo fortemente nella creazione di veicoli dotati di questi sistemi, utilizzando tecnologie avanzate come sensori, telecamere e intelligenza artificiale per migliorare la sicurezza del conducente. L’adozione degli ARAS sulle moto potrebbe rappresentare un importante passo avanti nella sicurezza stradale per i motociclisti, aiutandoli a evitare pericoli.

Mostra di più

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.