Jannah Theme License is not validated, Go to the theme options page to validate the license, You need a single license for each domain name.
Attualità

Chi è Carlo Tavecchio, ex presidente della Figc? Età, biografia, com’è morto, vita privata

Con grande tristezza, Carlo Tavecchio, l’ex presidente della Figc e della Lega Nazionale Dilettanti, è scomparso all’età di 79 anni dopo essere stato ricoverato in ospedale per problemi polmonari dal mercoledì precedente.

Un presidente “controverso”

Per commemorare questa perdita, un minuto di silenzio è stato osservato prima di tutte le partite e le bandiere sono state issate a mezz’asta sia nella sede della Federazione che a Coverciano. Tavecchio è stato un presidente controverso durante il suo mandato, ma ha svolto un importante lavoro per migliorare il calcio italiano.

Carlo Tavecchio, conosciuto come ex presidente della Federcalcio era ricoverato presso un ospedale brianzolo a causa di problemi ai polmoni, che si erano improvvisamente aggravati mercoledì. La scomparsa di Carlo Tavecchio è una perdita dolorosa per la famiglia, gli amici e tutti coloro che lo hanno conosciuto o apprezzato.

Biografia e carriera

Tavecchio, nato a Ponte Lambro nel Comasco, è stato sindaco del suo comune di nascita per ben quattro mandati, dal 1976 al 1995, eletto nelle liste della Democrazia Cristiana. Nel 1974 è stato uno dei fondatori della Polisportiva di Ponte Lambro e ha ricoperto la carica di presidente dell’ASD Pontelambrese, una società dilettantistica, per ben 16 anni. Durante la sua gestione, la squadra è riuscita a raggiungere la Prima Categoria.

L’eccellente cittadino comasco, è stato una figura di rilievo per il paese: dal 1976 al 1995 è stato sindaco del Comune, eletto nelle liste della Democrazia Cristiana. Nel 1974 ha contribuito alla fondazione della Polisportiva Ponte Lambro, e per 16 anni è stato Presidente dell’ASD Pontelambrese, un’organizzazione sportiva dilettantistica che, con la sua guida, è riuscita ad arrivare in Prima Categoria. Inoltre, si è prodigato per promuovere attività volte al benessere e alla socializzazione dei giovani del paese.

Cordoglio

La Lega Serie A, con un comunicato, ricorda che “la passione di Tavecchio per il calcio e la sua dedizione ai colori della nostra Nazionale sono stati ammirevoli“. Il Ministro dello Sport, Andrea Abodi, esprime il suo profondo cordoglio per la scomparsa di Carlo Tavecchio, definendola una “giornata buia”. Egli sottolinea che Tavecchio, come tutti noi, è andato in un luogo dove tutti noi prima o poi ci ritroveremo. Anche il Presidente della Figc, Gabriele Gravina, esprime il suo grande dolore per la scomparsa di un grande appassionato di calcio come Carlo Tavecchio. La Lega Serie A ha ricordato che la dedizione e la passione di Tavecchio per il calcio italiano, soprattutto per la Nazionale, erano ammirevoli. Tutti ricordano Carlo Tavecchio come un grande appassionato di calcio e di sport, che aveva a cuore il benessere della nazionale italiana in tutte le discipline sportive.

Mostra di più

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.