Buongiorno e buon mercoledì: frasi e immagini più suggestive del 2 novembre 2022

Buongiorno e buon mercoledì a tutti !!!

In questo primo mercoledì novembrino ricorre la commemorazione di tutti i defunti. La sua istituzione religiosa cade il 2 novembre del 998 su iniziativa del monaco benedettino Odilone di Cluny. Secondo la tradizione cattolica, bisogna predisporsi nella giornata odierna alla preghiera e alla meditazione.

Così si permette di “guadagnare indulgenze” per avvicinare l’anima del defunto alla visione celestiale nella gloria di Dio, libera e serena. Tuttavia, l’origine dei riti in omaggio ai defunti è ben lontana. Infatti, persino gli uomini primitivi erano soliti onorare la memoria dei propri avi, ad esempio lasciando incisioni sulle pareti delle grotte oppure facendo delle danze intorno al fuoco.

Noi come evochiamo il nostro legame con le persone care venute a mancare? Anche se siamo radicati in un’era dove molti principi si sono sostituiti ad altri, vantiamo una forte tradizione non solo religiosa ma anche laica, la cui fibra è talmente forte da tramandarsi autonomamente.

In questo mercoledì, come accade di consueto nei giorni 1 e 2 novembre, la maggior parte delle persone – compresi coloro che sono lontano dal proprio paese natio per motivi di lavoro, familiari e/o studio – fa visita ai propri cari che dimorano nei cimiteri, omaggiandoli con fiori freschi, rigogliosi e colorati.

Sembra quasi che si senta il bisogno di “abbellire” un tavola di marmo con ornamenti floreali, accompagnati da catene di lampadine luminose, predisposte in varie forme (ad esempio, cuore, croce, etc.). In realtà, quest’usanze “estetiche” – che non mancheranno in questo mercoledì – celano l’esigenza di “coccolare” e di “attenzionare” ancora una volta quella persona che ha sempre fatto tanto. C’è chi si prodiga nel suo silenzio quotidiano in quest’atto d’amore non aspettando la ricorrenza annuale.

Le persone che amiamo vivranno per sempre nei nostri cuori e nella nostra quotidianità. Le ricordiamo in un profumo che ci solletica il naso, in una foto lasciata sul comò, oppure in un libro che ci è stato regalato. Ciò che alimenta la loro memoria sono gli insegnamenti trasmessi e quei lati caratteriali, pregi o difetti che siano, i quali sono unici nella loro singolarità.

Il lato misterico di questa tradizione vuole che a cavallo della notte tra l’1 e il 2 novembre, si lasci la finestra socchiusa, e si disponga una fiammella di luce che illumini l’acqua e il pane riposti sulla tavola. Ovviamente ogni regione ha la sua variante locale. A cosa si deve quest’usanza? Si dice che l’anima di quella persona cara faccia visita a quella che è stata la sua casa terrena. E allora quale modo migliore per accoglierla se non con delle preghiere scaturite dal profondo del cuore e con la bontà genuina!

Si onora la memoria di chi non c’è più facendola conoscere anche ai piccoli. Come? Raccontando attraverso la creatività. E allora “adulti” di casa questo mercoledì rispolverate i vostri ricettari della nonna, radunate i “piccoli” e preparatevi a immergere le mani in pasta.

Ehi … avvisateci appena sono pronti questi “dolcetti dei morti“, siamo sicuri che saranno davvero deliziosi.

Immagini Buon mercoledì e frasi buon mercoledì del 2 novembre

Bastano immagini buongiorno mercoledì o una foto buon giorno per augurare a tutti buon mercoledì amici!

“Buongiorno e buon mercoledì, ricorda che il tuo sorriso nasce da una forza invisibile”.

“Buongiorno mercoledì. Il modo migliore per vivere un nuovo giorno è piantare nuovi semi e non trascurare quelli di ieri. Ricorda che il tempo restituisce sempre ciò che curiamo”.

“Buon mercoledì, un nuovo giorno da assaporare … comincialo con un pensiero felice”.

“Buongiorno e buon mercoledì. Oggi mi ha destato il profumo di garofano rosso … sei ovunque Papà!”. 

“Buon mercoledì, pronti a suonare la carica ?! .. io sì .. gnam, gnam .. mmm che buoni .. mi ricordano i biscotti della mia adorata nonnina!”

“Felice mercoledì a te che leggi, ricordati di alzare di tanto in tanto gli occhi al cielo .. chi ti vuole bene spera sempre di specchiarsi nei tuoi occhi profondi”.

Exit mobile version