Per chi desidera prendersi cura del proprio look è molto importante capire come aggiustarsi la barba e come gestire in modo accurato tutte le varie fasi che permettono di curare questa amata parte della propria immagine personale. Vediamo allora 5 ottimi consigli che possono risultare di grande aiuto.

Radi il collo e le guance

Una buona rasatura della barba sul collo e nella parte superiore delle guance è assolutamente indispensabile per avere un aspetto curato. Su queste parti del corpo è sempre utile non fare degli esperimenti azzardati. Prima di iniziare a radere la barba sul collo è importante riconoscerla in modo adeguato. La barba si sviluppa in questa parte del corpo solitamente con una linea quasi invisibile che unisce le orecchie, passando sopra il pomo d’Adamo.

Il consiglio è quello di andare davanti ad uno specchio, piegare leggermente la testa all’indietro, appoggiare due dita sopra il pomo d’Adamo (quel punto passa la linea immaginaria al di sotto della quale è necessario tagliare sempre qualunque pelo). Questa regola vale a prescindere dalla lunghezza della barba, ed è sempre necessaria una linea netta che separi la barba dalla parte bassa del collo.

Una volta curata la linea del collo, passate alla linea delle guance. La posizione della barba sulle guance è diversa per tutti gli uomini, in base alla conformazione del volto. Alcuni possono ottenere il loro migliore look radendo molto in alto, fino al livello degli zigomi. La miglior maniera per tracciare il contorno superiore della barba, è quella di immaginare una linea che parte dal centro dell’orecchio e arriva fino all’angolo delle labbra. Tutti i peli presenti sopra questa linea devono quindi essere rasati. A seconda dei vostri gusti potete scegliere una linea retta o una linea leggermente curva.

Per ottenere la massima precisione sulle guance è consigliabile usare un buon rasoio elettrico che faciliti il tutto.. E’ possibile anche usare un gel da barba traslucido, in modo da tracciare la linea e poi seguirla in maniera semplice con una lametta. La linea della guancia può essere anche sfumata attraverso l’utilizzo di un piccolo pettine se invece si ha a disposizione anche un regolabarba, ma è una procedura sicuramente più complicata.

Scegli la lunghezza giusta

La lunghezza più adatta per la barba dipende sempre dalla forma del proprio visto. Di conseguenza è consigliabile sperimentare vari look, con lunghezze differenti.

Potete procedere in questo modo fino a quando non riuscite a trovare una lunghezza che si adatti alla forma del vostro viso. Una volta trovata la lunghezza ideale per la vostra barba, prendetevene cura in modo regolare, così da mantenere il look desiderato a lungo.

Per questo particolare passaggio serve chiaramente un regolabarba affidabile, e un marchio che a me piace particolarmente è Philips.

Lava la barba

Il lavaggio rappresenta un’operazione importantissima che deve essere integrata nella beauty routine di chi decide di far crescere la barba per avere un look curato. La barba infatti tende a catturare delle particelle esterne, come polvere e polline, e di conseguenza può diventare un terreno fertile per i batteri e i fattori allergizzanti. Inoltre lo sporco accumulato può portare odori sgradevoli, soprattutto in estate con il caldo, dove la barba ha bisogno di ancora più cure.

Una buona igiene della barba permette di risolvere completamente questi problemi e di evitare anche dei fastidiosi pruriti o la formazione della forfora. E’ consigliabile lavare la barba con un detergente apposito che contiene ingredienti naturali e di qualità, tra i quali è utile che sia presente anche un balsamo che permetta di ammorbidire, districare e idratare la barba. La procedura da seguire per il lavaggio consiste nel:

  • bagnare la barba con acqua tiepida (l’acqua troppo calda, mentre troppo fredda porterà alla chiusura dei pori);
  • applicare il sapone (in piccole quantità);
  • massaggiare bene la barba e la pelle sottostante (con la punta delle dita e movimenti circolari);
  • rimuovere i residui di sapone;
  • asciugare e pettinate con cura (meglio usare un asciugamano ed evitare il phon).

Il lavaggio della barba fa parte delle routine e di conseguenza deve essere svolto ogni due o tre giorni e rappresenta uno dei fattori più importanti per chi si chiede come aggiustarsi la barba.

Scegli i prodotti giusti

Per prendersi cura della propria barba è necessario disporre sempre delle giuste attrezzature. Uno dei prodotti più importanti è lo shampoo da barba, necessario per lavare la barba ogni due o tre giorni e rimuovere così i residui di polvere, cibo e pelle morta che possono depositarsi sulla barba. Un altro prodotto indispensabile per la cura è l’olio da barba, che serve ad idratare sia i peli che la pelle sottostante, in modo da prevenire il prurito e ammorbidire la barba (anche in questo caso è meglio scegliere prodotti naturali con pochi ingredienti).

La scelta del rasoio dipende soprattutto dai gusti personali ed è sicuramente utile sperimentare, provando modelli differenti. Solitamente per chi sceglie di farsi crescere la barba, il rasoio è necessario solo per rifinire alcune zone, come quelle viste in precedenza del collo e delle guance.

E’ possibile optare per un rasoio elettrico o ancora per uno a mano libera o una shavette. Per mantenere una buona forma della barba sono importanti anche le forbici che possono aiutare a gestire alcune zone più delicate della barba ma solo se questa è particolarmente lunga.

Molto utile è anche un balsamo, o una cera (ideali per le pelli molto ostinate), che aiuta la barba ad avere un buon grado di idratazione e protegge sia la pelle che i peli. Occorre poi un buon sapone, o crema, da barba per idratare la pelle prima della rasatura. Per applicare il sapone al meglio è utile avere un pennello e una ciotola. Occorre poi una buona spazzola per pettinare, districare e direzionare i peli mantenendo l’ordine.

Evita alcol, tabacco e dormi per bene

Un consumo eccessivo e abitudinario di alcol e tabacco, come evidenziato dalla letteratura medica, ha degli effetti negativi sulla salute e sul benessere di ogni persona. Questo aspetto influisce inevitabilmente su tutte le parti del corpo e la barba non è ovviamente immune. Il consumo di alcol e di tabacco possono infatti influire sulla lucentezza della pelle e della barba, le quali possono quindi risultare maggiormente pallide e spente.

Per il benessere corporeo e per trasmettere un’immagine vigorosa e in salute è molto importante poi anche avere un giusto riposo. Durante il sonno notturno il nostro corpo gestisce infatti molte funzionalità importanti, tra cui anche alcune ormonali che influiscono sul benessere generale di una persona.

 

x

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here