Circa il 10% della popolazione italiana versa in una condizione di obesità (di cui circa il 32.5% in sovrappeso). Lo afferma una stima dell’Istituto Superiore di Sanità. Così come il bell’aspetto di una persona in forma è prima di tutto, di fatto, la diretta conseguenza di un buono stato di salute anche l’eccesso di peso, l’obesità è principalmente un problema dal punto di vista della salute. La questione estetica è secondaria ed è una distorsione delle motivazioni per cui è bene e necessario ricercare la forma fisica. Per se stessi e la sanità pubblica.

Da cosa dipende l’aumento di peso

Inoltre è bene chiarire che in molti casi non si tratta esclusivamente di una questione di mancanza di controllo che porta all’eccesso nel consumo di cibo e calorie. Esistono fattori genetici e ambientali che possono avere un ruolo nel favorire l’insorgere di questa vera e propria patologia. Nei capelli in particolare si può riscontrare una delle conseguenze dell’aumento di peso fuori controllo negli esseri umani. Studi scientifici di settore lo dimostrano e la correlazione esistente ormai è ampiamente condivisa. Elemento centrale della questione è il cortisolo. Le persone che presentano livelli più alti di questa sostanza nei capelli sono soggetti che quasi sicuramente hanno accumulato grasso e sono sovrappeso o anche obesi

Aumento di peso, stress e cortisolo

Il cortisolo è un particolare ormone prodotto dalle ghiandole surrenali. Non è un caso che a fronte di aumenti di questo valore corrisponda quasi sempre una dieta ricca di proteine e carboidrati ad elevato indice glicemico, ovvero povera di fibre. Inoltre il cortisolo è prodotto anche dallo stress che a sua volta ha un ruolo nella tendenza ad ingrassare per come trasforma il cibo, nella percezione delle persone sotto stress, in una consolazione e un rifugio.   

x

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here