Gerry Cardinale

Il nome di Gerry Cardinale è balzato alla cronaca nella primavera del 2022 per via del cambio di proprietà del club calcistico del Milan. Infatti, la società statunitense RedBird Capital Partners ha rilevato il club rossonero alla fine della scorsa stagione di serie A per 1,2 miliardi di euro. A capo dell’azienda c’è proprio Gerry Cardinale. In molti si sono chiesti, allora, Gerry Cardinale chi è? L’imprenditore 53enne viene da Philadelphia, la città più grande della Pennsylvania, ma, come suggerisce il nome, ha origini italiane. Il suo patrimonio personale stimato è di circa un miliardo di dollari. Cardinale ha studiato a Oxford, città in cui, nel 1991, si è laureato in Politics and Political Theory. Successivamente, ha lavorato per circa 20 anni per The Goldman Sachs Group, che è una delle più grandi banche al mondo. La sede legale è a Manhattan, a New York, ma ha uffici anche a Londra, Francoforte, Tokyo e Hong Kong.

Gerry Cardinale: la carriera e la fondazione di RedBird

Dopo la sua esperienza per Goldman Sachs, nel 2014, a New York, Gerry Cardinale ha fondato la propria società, la RedBird Capital Partners. Questa azienda è attiva in numerosi settori come: i beni di consumo, i servizi finanziari, le telecomunicazioni, i media e la tecnologia e, infine, lo sport, appunto. Il suo valore stimato è di oltre 6 miliardi di dollari. Cardinale è sempre stato un grande appassionato di sport, ambito in cui è molto attivo già da più di 20 anni. Nel corso degli anni ha gestito club sportivi facenti parte della NFL e della NBA. Ha poi avuto

un ruolo anche nella squadra di baseball dei Boston Red Socks. La prima è la massima serie del football, mentre la seconda è la massima serie di basket. In ambito calcistico, invece, è proprietario anche del Tolosa, un club della Serie B francese, e ha le quote del Fenway Sports Group, la società che possiede la proprietà del Liverpool. Per quanto riguarda altre società in generale, è molto attivo anche in: YES Network (rete sportiva a pagamento), Skydance Media (società di produzione statunitense), Compass Data Centers (che si occupa di dara centers per aziende), The SpringHill Company (società di video-produzione), Wasserman Media Group (società di marketing sportivo) e XFL, acronimo di X Football Leagu.

Le origini e la vita privata

È stato lo stesso imprenditore statunitense a raccontare le proprie origini italiane, anche se, dato il suo cognome, le avremmo notate comunque. Gerry Cardinale ha infatti dichiarato che si suoi nonni paterni sono emigrati negli Stati Uniti all’inizio del ‘900. Anche la famiglia di sua madre ha origini italiane e il cognome della donna è infatti D’Annunzio. Cardinale si è però scusato perché non sa parlare italiano. Per integrarsi perfettamente negli USA, infatti, i suoi parenti hanno cercato di imparare al meglio l’inglese, accantonando la nostra lingua. L’imprenditore è però un grande tifoso del Milan (l’ultimo scudetto lo ha festeggiato quando ancora non era il proprietario del club) e, infatti, le sue prime parole in italiano sono state proprio: “Forza Milan!”.

x
Previous articleBonus Feltrinelli: cos’è, come ottenerlo
Next articleOuter Banks stagione 3: uscita 2022 in Italia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here