Bonus auto 2022

Sono passati poco più di tre mesi da quando sono usciti i Bonus auto 2022 ed è già necessario rimodulare i fondi dei bonus. Questo perché alcuni sono finiti in un batter d’occhio (auto endotermiche) e altri fondi non sono quasi stati toccati (auto elettriche e auto ibride plug-in).

Bonus auto 2022: rimodulazione fondi

Per incentivare i cittadini ad acquistare veicoli non inquinanti, il MISE ha pensato a qualche soluzione. I fondi per l’acquisto di auto elettriche e di auto ibride plug-in sono stati aumenti del 50% per i soggetti con un ISEE inferiore ai 30.000 euro. Per ogni nucleo familiare solo un componente potrà beneficiare di questo contributo aggiuntivo. Un’altra novità è quella che prevede l’inclusione nel bonus auto 2022 anche le società di noleggio. Si spera che queste novità entrino in vigore entro la fine di settembre 2022.

Quando parte il bonus e come richiederlo

La richiesta del bonus ha validità sui contratti stipulati dal 16 maggio 2022 (non prima perché non ha valore retroattivo) fino al 31 dicembre 2022.

Richiesta del bonus

Il cittadino che è intenzionato ad acquistare un mezzo con il bonus auto deve semplicemente presentarsi dal concessionario e verificare con un consulente che abbia i requisiti necessari. A fare domanda per il bonus sarà direttamente il venditore, questi deve andare sul sito MISE Ecobonus e caricare il contratto d’acquisto (sono validi quelli stipulati dal 16 maggio 2022 a fine dicembre) seguendo poi tutti i passaggi necessari per il buon esito della domanda. Dopo questo il cliente potrà beneficiare degli sconti.

 

 

x
Previous articleComune di Milano bandi aperti 2022, prossimi concorsi
Next articlePiatti inglesi tipici, la cucina da riscoprire

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here