La bella stagione sta per terminare e percepiamo già l’accorciarsi delle giornate, grazie a tramonti che segnano l’orizzonte sempre un po’ prima, di pomeriggio in pomeriggio. Come tutti gli anni, con l’incedere di una nuova stagione, sono inaugurate anche nuove collezioni di abbigliamento. Non tutti, però, possono permettersi di acquistare i nuovi capi al loro prezzo pieno, ecco perché la maggior parte delle persone aspetta i tanto agognati saldi, per mettere le mani su abiti di gusto e qualità.

Vediamo allora, regione per regione, quali saranno le date d’inizio dei cosiddetti sconti invernali dell’anno che verrà.

Dal nord al sud: i giorni dei saldi, per rinnovare il proprio guardaroba invernale

Al sud, in Basilicata, Calabria, Campania e Puglia, si potranno comperare indumenti invernali, a basso prezzo, a partire dal 5 gennaio. In netto anticipo, la Sicilia, ove i residenti potranno usufruire di ribassi convenienti già il 2 gennaio.

Seguono Basilicata, Calabria, Puglia e Campania anche le restanti regioni, la sola eccezione sembra quindi essere costituita dalla Sicilia. Per quanto riguarda le date di fine saldi, l’offerta si presenta, invece, molto più variegata.

In Calabria, Lazio, Liguria, Piemonte, Puglia e Veneto, occorrerà affrettarsi, per poter accedere alla nuova linea invernale, dato che gli sconti avranno fine già febbraio, a fine febbraio, quando non a metà, nel caso del Lazio, della Liguria e della stessa città di Bolzano.

Le altre regioni concederanno maggior tempo ai loro abitanti, dal momento che il periodo della fine dei saldi invernali coinciderà con delle date di marzo, o addirittura di aprile, come, ad esempio, in Campania.

 

 

 

x
Previous articleSocial, news e intrattenimento: cresce il tempo trascorso online
Next articleRilascio passaporto, quali sono le tempistiche? Ecco cosa cambia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here