Spesso, gli italiani hanno a che fare con una macchina burocratica inefficiente e spesso le notizie su cosa fare e in quanto tempo ottenere un determinato documento sono rarissime. In quest’articolo, esamineremo le tempistiche odierne che occorrono, affinché si rilasci un nuovo passaporto ad un cittadino.

I tempi possono variare di molto, il primo passo da compiere è riuscire a prenotare, quanto prima, un incontro in questura, mediante la compilazione di una domanda online.

Nelle città di dimensioni maggiori, come le metropoli, si possono aspettare anche mesi (3 o 4)i, prima di riuscire ad ottenere un appuntamento. Nel momento in cui si riesce ad entrare presso l’ufficio, col fine di registrare le proprie impronte digitali, di lì alla spedizione del passaporto, può volerci altro tempo (da un giorno a un mese intero).

Nell’ipotesi in cui non riusciate a recarvi, di persona, presso la questura, potete affidare il compito ad un altro individuo, purché questi sia maggiorenne e si proceda all’esposizione dei suoi dati, nella sezione annotazioni.

Procedura d’urgenza per il rilascio del passaporto

Se proprio non potete attendere il tempo necessario, è possibile avviare una procedura che consente di conseguire il documento anticipatamente. Le tre motivazioni riconosciute come valide per avviare il meccanismo sono: viaggi per motivi di lavoro; trasferimenti per motivi di salute e viaggi di tipologia turistica.

x
Previous articleSaldi invernali 2023, calendario regione per regione, ecco cosa cambia
Next articleQuanto costa ricaricare un’auto elettrica? A casa, alle colonnine, in Svizzera

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here