E’ una rivisitazione in chiave horror di uno dei personaggi più amati dai bambini di tutti i tempi, ma quando esce Winnie the Pooh: Blood and Honney?

Curiosità, suspense e grande attesa per il film scritto e diretto da Rhys Frake- Waterfield nel quale Winnie the Pooh abbandona la solita veste del dolce e gentile orsacchiotto per trasformarsi in un killer.

Pooh e Pimpi, i personaggi creati dalla penna di Alan Alexander Milne, in questa attesissima pellicola vestiranno i panni di terribili assassini, allontanandosi completamente dalla consueta atmosfera da favola che si respirava nel bosco dei Cento Acri.

Una rivisitazione che non ha mancato di provocare reazioni contrastanti da parte del pubblico e della critica così abituati alla dolcezza e alla delicatezza legata ai cartoni di Winnie the Pooh. Un personaggio che ha accompagnato intere generazioni di bambini.

Data di uscita del film

Le divergenze sul film stanno facendo pressione sulla produzione affinché arrivi preso nelle sale cinematografiche. Una spinta a seguito della quale, per quanto non sia ancora stata annunciata una data ufficiale, la pellicola dovrebbe essere pronta per l’uscita già alla fine del 2022 inizi del 2023.

La trama si sviluppa sulla vita dei due protagonisti principali, Winnie the Pooh e Pimpi che lasciati soli da Christopher Robin per andare al college. I due amici abbandonati sviluppano istinti primordiali. Diventano dei selvaggi. Lo spirito di sopravvivenza li spinge ad andare a caccia, a catturare prede che mangiano per sopravvivere. I due arrivano finanche a mangiare il loro amico, l’asinello Ih-Oh. Uno stravolgimento dei due personaggi nei quali la rabbia cresce al punto che quando Christopher Robin torna con la moglie sono ormai diventati spietati assassini pronti a prendere di mira anche le ragazze del college.

Il cast è composto da: Craig David Dowsett nelle vesti di Winnie the Pooh, mentre Chris Cordell interpreta Pimpi. A questi due si aggiungono anche: Amber Doig-Thorne, Danielle Scott, Maria Taylor, Danielle Ronald, Natasha Tosini, May Kelly, Paula Coiz e Natasha Rose Mills.

La trasformazione da orsetto gentile a killer

L’orsetto beniamino di molti bambini, nella pellicola “Winnie The Pooh: Blood and Honey” diventa così un killer spietato e brutale.

Un cambiamento radicale nel personaggio che nasce da disposizioni normative americane. Sembrerebbe, infatti, che secondo la legge statunitense sul diritto di autore le opere pubblicate tra dal 1923 al 1977 sarebbero entrate nel pubblico dominio 95 anni dopo la loro prima pubblicazione. E Winnie the Pooh è del 1926, quest’anno quindi è entrata nel pubblico dominio consentendo questa rivisitazione ad opera di Frake-Waterfield che ha aperto una serie di interrogativi.

Strano anche solo immaginare Pooh, l’orsetto giallo con la camicia rossa, timido e garbato, sempre in cerca di miele, svestire i suoi panni di amabile e affettuoso animaletto per vestire quelli di uno spietato killer.

Questa radicale trasformazione alimenta l’attesa, così come la curiosità del pubblico di vedere quale sarà il prodotto creato dalla penna di Frake-Waterfield. Chissà i bambini di oggi e quelli di un tempo, cresciuti con il simpatico orsacchiotto come reagiranno a questa rivisitazione in chiave horror…

Previous articleChi è Giulio Anselmi, direttore de “La stampa”? Moglie, Linkedin, Twitter, curriculum
Next articleCavallo a dondolo, un regalo sempre apprezzato

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here