Non tutti sanno chi è Giulio Anselmi. Giornalista da oltre 40 anni, attualmente presidente dell’Ansa, Agenzia nazionale stampa associata – società cooperativa. La sua vita professionale è stata ricca ed estremamente produttiva. Tra i vari ruoli ricoperti dal giornalista la direzione de La Stampa.

Anselmi direttore de La Stampa

Nel 2005 è stato chiamato a ricoprire il ruolo di direttore de La Stampa in sostituzione di Marcello Sorgi. Un incarico che ha rivestito dal 21 luglio del 2005 fino al 22 aprile del 2009.

Anselmi ha diretto il quotidiano con sede a Torino, quarto in Italia per diffusione. E nel 2017, in occasione dei 150 anni dalla fondazione del quotidiano, è stato proprio Anselmi a voler raccontare la sua esperienza nel quotidiano torinese, ricordando le sfide e rimarcando: “I giornali non devono mai inginocchiarsi alla politica”.

Nel 2009 lascia la direzione del quotidiano a Mario Calabresi

Vita privata

Si conosce molto poco della vita privata di Anselmi. E’ stato sposato con Anna Anselmi Oberti, morta il 25 gennaio del 2018. La coppia ha avuto due figli, Camilla ed Emanuele. Sono, però, estremamente scarse le informazioni sulla sfera privata del Presidente dell’Ansa.

Non si trovano profili personali del noto giornalista sui social. Le sue partecipazioni su facebook o su twitter sembrano essere esclusivamente nella sua veste di giornalista. Interviste nelle quali esprime la sua opinione o quella della testata che rappresenta in merito a eventi o anche sulla professione e la funzione del giornalista.

Come approda al giornalismo

La vita di Giulio Enrico Anselmi non è stata delle più facili. Nato il 27 febbraio del 1945 è rimasto orfano di padre quando aveva soli 11 anni, dopo aver già perso la mamma. E’ stato affidato alle cure del cardinale di Genova Giuseppe Siri che diventò suo tutore.

Per sua stessa ammissione la sua passione per il giornalismo è arrivata tardi. Dopo la laurea in Giurisprudenza ha provato anche a fare pratica da avvocato e solo dopo un anno ha diretto il suo interesse verso il giornalismo.

Le sue esperienze lavorative

Giulio Anselmi è il presidente dell’Ansa dal 22 aprile del 2009. L’Assemblea dei Soci dell’Agenzia lo ha nominato all’unanimità come successore di Boris Biancheri, che ha lasciato l’incarico dopo averlo esercitato dal 1997 per quattro mandati. Nel 2012 è stato confermato presidente dell’Ansa e ha anche assnto la presidenza della Fieg, Federazione italiana editori giornali.

Ma la sua esperienza professionale è assai ricca. E’ stato alla guida di diverse testate, tra le quali: La Stampa, Il Secolo XIX, Il Mondo, Il Messaggero, Il Corriere della Sera dove ha avuto la condirezione e L’Espresso.

Il suo nome è legato, però, anche ad altre testate nelle quali ha collaborato e , tra le altre, Stampa Sera, Panorama, Repubblica.

Per cinque anni, dal 2010 al 2015, è stato anche docente di Teorie e tecniche del giornalismo insieme a Eugenia Romanelli presso l’Università Luiss di Roma.

Su Giulio Anselmi si racconta un aneddoto: non ha mai smesso di usare la sua penna di editorialista per descrivere l’attualità in tutte le sue sfaccettature.

Nel 2008 il Presidente dell’Ansa ha vinto sia il Premio Ischia di Giornalismo, sia il Premio Palmi.

Previous articleTranspallet: ecco perché si chiama così
Next articleQuando esce Winnie the Pooh: Blood and Honey? Data uscita ufficiale, anticipazioni, cast

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here