Valutare come è cambiata Dogecoin [DOGE] dalla chiusura del suo ATH un anno fa

Dogecoin [DOGE], nella sua forma più semplice, deve essere descritto come una blockchain con casi di esercizio particolari di fondi e transazioni. Secondo molti, la criptovaluta non ha altro da presentare. Senza alcuna capacità DeFi, l’esistenza di DOGE è una barzelletta, una barzelletta che DogeFather continua a diffondere.

Dogecoin – Il re delle memecoin

Per alcuni, il co-creatore di Dogecoin non si trattiene dal nominare qualsiasi altra moneta meme per il momento esistente come un piano per arricchire i fondatori. Soprattutto perché Dogecoin ha dato il via a questo schema, anche se la Fondazione non trattiene la maggior parte dei fondi.

Anche supponendo che gli Shiba Inu siano ugualmente indegni per molti, l’alt ha alcuni casi di esercizio. Soprattutto per quanto riguarda la DeFi, il picchettaggio, il prestito e persino l’estensione al Metaverso.

$doge: creato 8 anni fa come satira della scena delle criptovalute e del numero di monete stancanti esistenti, in un momento in cui la scena si è presa una grossa responsabilità. è diventato popolare nonostante questo. i fondatori hanno fatto a malapena un’altra cosa.

le attuali monete “meme”: fatte per arricchire i fondatori.

non siamo più gli stessi.

– Shibetoshi Nakamoto (@BillyM2k) Anche lui può 17, 2022

Ma ciò che più conta è se il Dogecoin, come strumento di finanziamento, sia effettivamente possibile. E la risposta è un monumentale NO.

Tranne che per il fatto di essere un token di supporto hyped-up in Also can 2021, DOGE non ha avuto nessun altro costo stabile. Inoltre, chi di noi ha investito in quel momento lo ha fatto solo per FOMO.

In questo momento ricorre un anno dall’ATH della criptovaluta. DOGE, al momento della stampa, si è attestata all’87,25% sotto il biglietto da 60 centesimi. Sicuramente, in futuro, il ROI dell’altcoin è destinato a peggiorare.

Valutando il ritorno sugli investimenti di DOGE a un anno rispetto a criptovalute popolari come Bitcoin, Ethereum e XRP, si è anche detto che la memecoin si trova all’estremità opposta dello spettro.

Nel 2021, il ROI di DOGE superava di quasi 10 volte quello di ogni altra criptovaluta. Purtroppo, al momento della stesura di questo articolo, il ROI di DOGE è diventato il più basso rispetto alle criptovalute sopra citate.

Ciononostante, gli investitori di DOGE hanno sempre avuto da ridire sull’impraticabilità del token. Questo si nota anche dall’assenza di questi cosiddetti detentori.

Dogecoin è una delle poche altcoin più utili a dimostrare una tale coerenza nell’uscita degli investitori.

Vigoroso, ma per motivi sbagliati?

All’inizio di marzo 2022, gli investitori a lungo termine di DOGE hanno mostrato alcune fasi di esercizio, ma non più per ragioni corrette. Circa 770okay detentori di DOGE sono usciti dal mercato in un arco di tempo di 24 ore precise.

Il vuoto provocato dall’uscita di questi operatori di mercato ha lasciato un effetto critico. Anche questo deve essere interpretato come un’impressione che non ha nulla di unico da presentare per il momento.

Ciononostante, il DOGE ha trovato utilità come piano di costo. Pertanto, c’è la possibilità che possa continuare a essere sfruttato dai suoi 3,88 milioni di clienti anche nel prossimo futuro.

Previous articleChe cosa ci dicono questi punti dei file per quanto riguarda la direzione che Ethereum sta prendendo
Next articleLa LUNA di tutto questo – Perché il Bitcoin è sceso sotto i $30K