Trovare brand affidabili, quando si parla di capi di abbigliamento per bambini, è sempre un esercizio complicato per i genitori più attenti. Per questo motivo abbiamo voluto stilare una lista dei marchi migliori che il mercato mette a disposizione, così da fornire a mamme e papà tutte le informazioni di cui possono aver bisogno per acquisti intelligenti e soddisfacenti.

Che cosa comprare

OVS, per esempio, è un brand storico, e proprio per questo motivo meritevole di grande attenzione. Garantisce una buona qualità di tutti gli articoli, con maglie e jeans disponibili a poco prezzo. In effetti proprio la questione economica non va sottovalutata: tutti vogliamo offrire il meglio ai nostri bambini, ma occorre anche fare i conti con il fatto che i vestiti per i neonati verranno usati al massimo per qualche mese. Altro marchio di riferimento in questo ambito è BluKids, che per altro è reperibile senza problemi nei punti vendita Upim. Non è difficile imbattersi in maglie dotate di colletto in cotone a poco più di 10 euro, perfette anche per andare all’asilo. La bontà del cotone utilizzato sembra essere fuori discussione.

1+in the family

Anche 1+in the family merita di essere inserito in questo elenco di brand di vestiti per bambini. Si tratta di un marchio di origine spagnola, i cui stabilimenti produttivi sono situati a Barcellona, che ha il pregio di mettere a disposizione dei più piccoli una grande varietà di abiti e accessori a costi davvero vantaggiosi: i portafogli di mamme e papà ringraziano. Il brand è nato nel 2012, e nel corso di soli 10 anni ha saputo conquistare un ruolo di primo piano nel settore, con tante proposte per i neonati e per tutti i bambini fino ai 4 anni di età. I segreti del successo sono tanti, ma uno di questi non può che essere identificato nella scelta di materiali che sanno offrire un comfort straordinario, anche grazie alla precisione dei tagli. Ecco perché i capi che ne scaturiscono sono davvero puri.

Lupilu

I prodotti di Lupilu sono davvero attraenti, soprattutto per i loro prezzi convenienti. Questo brand di abbigliamento con articoli per i neonati e per i bambini si trova in vendita nei supermercati della Lidl, tra l’altro: quindi è sinonimo di costi vantaggiosi. Per esempio, sono sufficienti pochi euro per aggiudicarsi due pantaloni realizzati in cotone biologico. Sono già tanti i clienti soddisfatti per la resa dei prodotti di questo marchio. Una valida alternativa, sempre rimanendo in tema di prezzi medio bassi, è rappresentata da H&M, che propone vestiti da neonati a dir poco incantevoli, per di più basati su un cotone di alta qualità. I best basic meritano una speciale attenzione, anche per i costi.

Differenze tra vestiti per i bambini e per le bambine

Per quanto riguarda le differenze fra i capi per i maschietti e quelli per le femminucce, in linea di massima appare più semplice imbattersi in abbinamenti discreti e tradizionali con i vestiti per i bambini. Se, invece, si deve pensare al look di una bambina, ci si ritrova a destreggiarsi fra un sacco di applicazioni, che di volta in volta possono assumere la conformazione di strass o di fiocchi, ma anche di stampe dai colori memorabili. Insomma, se si ha voglia solo di una camicia con colletto di colore bianco la ricerca si fa più complicata del previsto.

Dove fare acquisti online

Tutti i capi di abbigliamento dei brand di cui abbiamo parlato fino ad ora possono essere comprati sull’e-commerce di Cocochic, un vero e proprio punto di riferimento per gli acquisti online in questo settore. Si tratta di uno shop virtuale che effettua spedizioni non solo in Italia, ma anche nel resto d’Europa e in tutto il mondo, con la merce che viene consegnata da corrieri veloci e che operano in condizioni di sicurezza ottimali. I clienti di Cocochic, per altro, possono sempre usufruire dell’opportunità di restituire, entro dieci giorni, gli articoli che hanno comprato, senza dare giustificazioni.

Previous articleSigaretta elettronica e riscaldatore di tabacco: quali sono le principali differenze
Next articleBang Bang Baby quando esce la seconda parte? Cast, Prime Video, Trailer