Chi è Aldo Stellita: biografia, Matia Bazar, com'è morto

Aldo Stellita, all’anagrafe Aldo Salvatore Stellita, è nato il 2 agosto 1947 a Campobello di Mazara, ed è deceduto il 9 luglio 1998 a Udine: bassista, cantante e paroliere italiano, membro fondatore dei Jet e Matia Bazar.

Morto per un tumore, Stellita aveva solo 51 anni, ed era nato a Trapani nella bellissima Sicilia; insieme a Giancarlo Golzi, è stato uno degli unici fondatori del celebre gruppo musicale e, sempre insieme, hanno cominciato a fare tournée dai primi anni ’70 fino all’ estate della sua scomparsa.

I Matia Bazar, un gruppo in vita dal 1975, era noto per la voce unica di Antonella Ruggiero nel primo periodo. Il gruppo nasce a Genova dal cantante insieme a Carlo Marrale, Aldo Stellita, Piero Cassano e Giancarlo Golzi.

Carlo Marrale, Aldo Stellita, Piero Cassano e Giancarlo Golzi e le voci femminili dei Matia Bazar

Luna Dragonieri è la nuova cantante del gruppo dal 2017. Luna Dragonieri, classe 1990, è barese: da circa tre anni è il volto di Matia Bazar e quest’anno festeggia i 45 anni di carriera.

Quattro voci femminili si sono susseguite: dopo la separazione da Antonella Ruggiero (1974-1989), Laura Valente (1990-1998), poi Roberta Faccani (2004-2010) e Silvia Mezzanotte, prima tra il 1998 e il 2004 e seconda tra il 2010 e il 2016 .
L’ex cantante di Matia Bazar, Antonella Ruggiero, ha svelato i veri motivi che l’hanno portata a lasciare il suo famoso gruppo.

Sfortunatamente, il tempo non è sempre a nostro favore e molte volte le cose vanno in pezzi a causa del tempo: è il caso di Matia Bazar, in particolare della cantante Antonella.

Alla fine del 1993 Carlo Marrale decise di lasciare i Matia Bazar, sia per sviluppare la sua carriera da solista, sia per scontrarsi con il resto del gruppo, in particolare Laura Valente.
La formazione originaria era composta dal bassista e paroliere Aldo Stellita (poi deceduto a causa di un tumore nel 1998); Carlo Marrale (Genova, 1952), chitarra e voce; Piero Cassano (Genova, 1950), tastiere e voce; Giancarlo Golzi (Sanremo , 1952) batteria e percussioni; Antonella Ruggiero (Genova, 1952) voce.

Dopo aver avuto un repertorio composto essenzialmente da cover e fatto tanta gavetta con le esibizioni nelle discoteche e nelle balere della riviera ligure, i Matia Bazar si assicurano un soddisfacente contratto discografico con la Ariston Records, che gli consente di pubblicare i primi 45 album “Stasera che sera” (1975), con particolare enfasi su Ruggiero, la sua voce unica e la sua apertura vocale rendono il gruppo molto celebre e il successo è assicurato.

aldo stellita	2.900	n/a	 59 aldo stellita foto	90	n/a	 56 aldo stellita tumore aldo stellita foto	90	n/a	 56 aldo stellita tumore	70	n/a	 39 aldo salvatore stellita  aldo stellita com'è morto morto aldo stellita  aldo stellita morto chi è morto dei matia bazar aldo stellita matia bazar matia bazar ruggero aldo stellita antonella ruggero antonella ruggero  matia bazar	22.200	€ 0,03	 57 matia bazar solo tu	1.300	n/a	 69 matia bazar ti sento	1.300	n/a	 59 matia bazar vacanze romane	1.300	n/a	 68 matia bazar canzoni	1.000	n/a	 51 matia bazar cavallo bianco	1.000	n/a	 69 matia bazar brivido caldo	880	n/a	 68 matia bazar dedicato a te	260	n/a	 69 matia bazar stasera che sera	210	n/a	 70 matia bazar discografia	 matia bazar canzoni	1.000	n/a	 51 primo bazar	880	n/a	 52 matia	390	n/a	 59 i matia bazar	260	n/a	 53 cantante matia bazar	260	n/a	 44 matia bazar discografia	210	n/a	 53 primo bazar roma	210	n/a	 21 canzoni matia bazar	170	n/a	 52 music bazar	90	n/a	 60 aldo stellita foto

Antonella Ruggero lascia i Matia Bazar

Antonella Ruggiero, che ha voluto dimenticare di appartenere a Matia per molti anni a seguito dell’abbandono della band, offre una toccante testimonianza sull’ultimo periodo con la band in una celebre intervista: “Ricordo l’ultimo concerto, era una serata di fine settembre 1989; era uno spettacolo all’aperto, al Parco Lambro di Milano. Ha iniziato a piovere mentre cantavo… Ho salutato il pubblico nel mio cuore pensando alle valigie pronte a casa.
Non è solo la fine di un lungo viaggio, perché il giorno dopo si’ Sarò tutti loro in vacanza, ma anche la fine di un periodo della mia vita, perché il complesso non c’è più: ma i nostri Tifosi non lo sanno ancora…”.

L’era dei Matia Bazar nel 2000 era di Silvia Mezzanotte, una voce amata (pensiamo al brano “Brivido caldo”), poi Roberta Faccani che è subentrata nel 2005, e il nome Matia Bazar è comunque ancora con noi.

x
Previous articleFrasi e Immagini Buongiorno e Buon Giovedì: le più belle del 12 Maggio 2022
Next articleChi è Sam Ryder? Eurovision 2022, fidanzata, Youtube, Instagram, Età