Breeders Stagione 3: Data di uscita, Cast e informazioni
--Advertisements--

Paul (Martin Freeman) e Ally (Daisy Haggard), i protagonisti di Breeders, sono spesso arrabbiati con i loro due figli e per esprimere la sua rabbia, si alterano incredibilmente.
Questi due genitori alla fine fanno del loro meglio per crescere i loro figli nel miglior modo possibile, nonostante alcune battute d’arresto.
E la più grande trappola che devono affrontare è il modo in cui la rabbia di Paul influisce direttamente sulla crescente preoccupazione di suo figlio Luke (Alex Eastwood) di 13 anni.
Lo sport ad esempio è stato toccato da questo disagio, saltando per cinque anni tra la prima e la seconda gara.

La stagione 3 di Breeders inizia dopo che i risultati immediati di Paul sono usciti di casa e  dopo che Luke lo ha preso a pugni.

L’esplosione epocale del bambino scosse profondamente la famiglia, soprattutto perché Luke lottava per rimanere nella stessa stanza con suo padre per paura di un attacco imminente.

Cosa potrebbe succedere in Breeders Stagione 3?

I rumors offrono ampie opportunità a Paul e Luke di mettere le cose a posto. Inoltre, non siamo interessati a soluzioni facili e alla risoluzione dei problemi con un dialogo aperto.
Non è così che funziona la vita reale.
La scrittura degli sceneggiatori della serie, spesso riesce a mantenere il ciclo reale, sebbene possa includere la ripetizione in altre storie.

Breeders Stagione 2 è già stata oggetto di un po’ di critiche – ma – non proprio – quando Ally ha condiviso un bacio fugace con un altro genitore a scuola.

breeders stagione 3 breeders stagione 2 breeders 3 breeders 2

Nel frattempo, mentre Paul sta lavorando sui suoi problemi di gestione della rabbia, Ally raccoglie i pezzi da sola a casa.

Sta crescendo due figli da sola per un po’, e sta cercando di mantenere la pace tra suo marito e suo figlio, mentre affronta seri problemi con il lavoro e la salute in Breeders 3.

Se il problema per la seconda stagione è stato uno scontro tra Paul e Luke, i nuovi episodi sono fortemente focalizzati sulle crescenti divisioni di Ally e Ava.

--Advertisements--

Haggard porta un modo impressionante: mantiene il suo personaggio in pericolo di rompersi senza perdere alcuna gravità e ancora confeziona un vero pugno durante la sua commedia.

Il piano separa anche gli obblighi di Ally e Ava. Molto intelligente per la sua età, Ava crede di essere impostata da tutti. E’ a favore di Paul, infastidito dall’apparente partenza di Luke, e di sentirsi molto distante da sua madre.

È naturale per lei sentirsi abbandonato in uno sporco gioco di famiglia.

Le somiglianze tra il sesso precoce di Ava e l’inizio precoce della menopausa di Ally – entrambi eventi emotivamente carichi – sono una fonte di notizie che fanno venir voglia di buttarsi su questa serie.

--Advertisements--

Ogni episodio curiosamente si intitola “no” unito a qualcos’altro, che diventa il tema della puntata.

Questo per ricordare quanto l’essere genitori tolga (ore di sonno, rinunce lavorative, e così via), ma senza dimenticare quanto di più dia in cambio alla fine.

Breeders non ha paura di affrontare anche temi seri come la morte e l’assistenza sociale (quando ad esempio per una serie di sfortunati eventi Paul e Ally finiscono sotto controllo poiché Luke è stato varie volte al pronto soccorso per degli incidenti domestici).

--Advertisements--

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here