fave fresche

Con l’arrivo della bella stagione cresce la voglia di fare scampagnate e pic-nic e di preparare cibi gustosi, ma sani e leggeri. Alcuni di questi contemplano l’utilizzo di fave fresche crude oppure fave cotte.

Se sfogliamo qualche libro di cucina che propone menù di stagione, ci accorgeremo che esistono molte ricette con le fave davvero appetitose. Naturalmente ci sono preparazioni specifiche che ci insegnano come cucinare le fave secche e altre su come cucinare le fave fresche. Vediamo qualche idea di preparazioni che utilizzano le fave nelle loro ricette.

Fave fresche ricette

Ci sono tante ricette con fave fresche che rappresentano vere e proprie leccornie per il palato. Vi consigliamo di provare questo semplice contorno, adatto ad accompagnare piatti di carne o formaggi.

Pulite accuratamente le fave sgranandole ed eliminando l’estremità. Tritate una cipolla e fatela imbiondire con due cucchiai di olio extravergine, poi unite le fave, un mestolo di brodo, sale e pepe. Mescolate e ponete sopra un coperchio facendo cuocere a fuoco moderato per una trentina di minuti. Aggiungete acqua calda senza eccedere e fate restringere il fondo. Poco prima della fine della cottura aggiungete menta e prezzemolo, lasciate insaporire e servite tiepido con un filo di olio.

Le ricette con le fave fresche sono sempre un must, ma bisogna decidere con criterio se consumare il legume crudo o cotto. Da ricordare che, se il legume è fresco, l’occhio delle fave dovrà essere di un bel verde brillante.

Un’altra ricetta per cucinare le fave è quella delle falafel. Si parte dalle fave cotte, da frullare con cumino, scalogno, coriandolo, prezzemolo, sale e pepe e poi aggiungere un uovo e del pangrattato per rendere il composto denso e compatto.

Con le fave ricette sono poco caloriche e forniscono un ottimo apporto di proteine e fibre vegetali. Ricordiamoci però che le fave secche sono invece circa sei volte più caloriche.

Altri benefici che abbiamo nel cucinare una ricetta con fave sono l’abbassamento del colesterolo e l’aumento della diuresi. Optare per una ricetta fave ci aiuta a star bene davvero e con poco impegno.

Fave secche ricette

Se non è stagione per preparare ricette fave fresche, il rimedio è consumarle secche. Bastano quindici minuti per preparare un’ottima zuppa di fave secche. Nella nostra penisola, infatti, le ricette fave secche più gustose si devono senza dubbio attingere dalla tradizione contadina.

Procedimento: lasciare in ammollo i legumi per circa 10-12 ore, successivamente sgocciolarle e metterle in una pentola. Coprire con acqua fredda e mettere il recipiente sul fuoco, facendo lessare le fave per un paio d’ore. Dopo di ciò, scolarle e metterle in una ciotola a raffreddare. A parte iniziare a fare un soffritto con olio, aglio e pancetta, fino a fargli prendere un bel colore. Aggiungere un cipollotto medio e fare appassire. Dopo aver tolto l’aglio aggiungere della passata di pomodoro concentrata e un mestolo di acqua calda, poi far bollire per una trentina di minuti finché le fave non inizieranno a disfarsi. Servire con un filo di olio, pepe, timo e pecorino a piacere.

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here