Chi è lo Chef Davide Oldani? Storia, ristorante D'O a Milano, libri

Conosciuto come il concept creator di Cucina POP (che fonde alta qualità e accessibilità nell’alta cucina), Davide Oldani ha aperto il ristorante D’O, nel 2003, in provincia di Cornaredo (dove è nato nel 1967), a Milano, che lo ha inserito in un gruppo selezionato dei più grandi chef della scena gastronomica contemporanea.

La sua profonda attenzione ad ogni dettaglio di un pasto, dalla cucina stessa alla convenienza, lo ha reso uno degli chef italiani più creativi e acclamati e uno dei pensatori più affascinanti del cibo italiano al giorno d’oggi.

Va oltre nella creazione di un’esperienza culinaria che include la progettazione di oggetti che rendono il soggiorno degli ospiti ancora più piacevole.

Chef Davide Oldani e il suo ristorante D’O a Milano

davide oldani	5.400	€ 0,01	 51 davide oldani ristorante	320	n/a	 50 davide oldani ricette	170	€ 0,04	 52 davide oldani instagram	170	n/a	 68 davide oldani wikipedia	170	n/a	 54 davide oldani evelina rolandi	140	n/a	 49 davide oldani chef	110	n/a	 46 davide oldani d'o	90	n/a	 47 davide oldani moglie	70	n/a	 54 davide oldani biografia davide oldani menu	40	n/a	 48 davide oldani piatti	40	€ 0,85	 52 davide oldani prezzi	30	n/a	 50 davide oldani sposato	20	n/a	 46 davide oldani do	20	n/a	 58 davide oldani d o	20	n/a	 58 davide oldani cornaredo	20	n/a	 53 davide oldani libri	20	€ 0,27	 61 davide oldani cuoco oldani	2.900	n/a	 55 d'o	1.900	n/a	 54 ristorante d'o	880	n/a	 53 oldani ristorante	720	n/a	 57 oldani chef	480	n/a	 40 ristorante oldani	480	n/a	 56 d'o cornaredo	390	€ 0,25	 43 oldani davide	390	n/a	 49 ristorante do	390	€ 0,97	 58 chef oldani	390	n/a	 43 1 - 10 of 70 ristorante d o	390	€ 0,97	 58 davide oldani ristorante	320	n/a	 50 d o ristorante	260	n/a	 60 do ristorante	260	n/a	 60 do oldani	210	€ 0,06	 60 d o oldani	210	n/a	 59 ristorante davide oldani	210	n/a	 50 do cornaredo	210	n/a	 49 d o cornaredo	170	n/a	 49 davide oldani wikipedia d'o milano	170	n/a	 48 ristorante d o cornaredo	140	n/a	 56 oldani milano	140	n/a	 49 cucina pop	140	n/a	 45 oldani cornaredo	110	n/a	 48 davide oldani chef	110	n/a	 46 d o davide oldani	90	n/a	 60 chef davide oldani	90	n/a	 47 daniele oldani	90	n/a	 51 davide oldani d'o

Nel suo ristorante, cucina le sue ricette d’autore tra cui una cipolla caramellata con Grana Padano invecchiato 20 mesi e il suo iconico dessert gelato alla lattuga, servito con crumble di cacao e meringa al limone, lavorando con ingredienti a prezzi accessibili e raffinate tecniche di cucina.

Prima di aprire il suo ristorante, l’ex calciatore ha lavorato con molti chef acclamati come Gualtiero Marchesi, Alain Ducasse e Pierre Hermé.

Per svolgere il suo lavoro di divulgazione gastronomica, si è avventurato come designer per sviluppare tavoli, sedie, piatti, stoviglie (come un “cucchiaio-forchetta”, un mix delle due posate) e bicchieri ispirati alla filosofia della cucina POP: semplice, funzionale, elegante e dalla sua acuta osservazione dei suoi ospiti e delle loro abitudini.
I suoi pezzi di design sono anche sostenibili, ha realizzato tavoli in legno di olmo che è disponibile localmente, per esempio.

Nel 2013 è stato invitato alla Harvard Business School per condividere la sua esperienza di imprenditore seguendo la case history di D’O, che è stata poi pubblicata sulla Harvard Business School Review.

Il ristorante è stato anche riconosciuto con una stella Michelin, un anno dopo l’apertura. Lo chef italiano è un uomo d’affari autodidatta e di successo. Il suo spirito imprenditoriale lo ha portato a diventare il proprio manager e a costruire un marchio personale nel panorama gastronomico.

I suoi riconoscimenti derivano non solo dall’efficacia del suo sistema, che elenca tutti gli ingredienti della cucina e la loro percentuale di spreco, ma dalla qualità del lavoro svolto nella sua cucina.

La ricetta di successo di Oldani è quella di costruire relazioni umane con clienti, fornitori e personale, aggiungere valore e passione al lavoro all’interno del ristorante – dalla cucina alla stanza.

Sebbene a prima vista l’ingrediente principale sembri essere semplicemente “abbattere i costi”, prevenire il turnover del personale e lo spreco di ingredienti, scegliere una posizione, un ambiente e un arredamento a basso costo, va di pari passo con molti altri aspetti come personale meglio retribuito e flessibile, lunghe vacanze, fedeltà dei fornitori, ingredienti di stagione, bicchieri e posate più resistenti, e ovviamente prezzi accessibili sul menu per attirare i clienti in un locale stellato Michelin.

Seguendo il suo concetto di rendere la gastronomia più accessibile, nel 2014 ha aperto Davide Oldani Cafè nella nuova lussuosa Piazza dell’aeroporto di Malpensa, a Milano.

L’anno successivo è stato nominato Ambasciatore di Expo 2015, che si è svolta a Milano, e che si è concentrata su soluzioni per nutrire le persone e sostenere il pianeta.

Nel 2016 ha inaugurato il ristorante FOO’D a Manila e una nuova filiale dello stesso concetto a Singapore un anno dopo – le sue prime avventure al di fuori dell’Italia.

Oldani è stato anche ospite dello spettacolo The Chef e collabora con riviste e giornali in Italia.

x
Previous articleRussian Doll 3: ha una data di rilascio? Cast, Trama
Next articleFrasi e Immagini Buongiorno e Buon Sabato: le più belle del 23 Aprile 2022