Nove turisti, tra cui un bambino, sono intrappolati nella seggiovia di Vatra Dornei. Il VIDEO è stato sospeso in alta quota 1

Nove persone, tra cui un bambino, sono rimaste intrappolate, domenica pomeriggio, nella seggiovia del resort Vatra Dornei a Suceava. Le squadre di intervento hanno avviato la procedura per far scendere i turisti. Il motivo per cui sono stati sospesi in alta quota sarebbe un guasto tecnico, hanno affermato i rappresentanti dell’Ispettorato per le situazioni di emergenza Suceava.

Panico per nove turisti nella località di Vatra Dornei. Sono rimasti bloccati in seggiovia

Momenti horror per diversi turisti nel nord della Romania, nella località di montagna Vatra Dornei. Le persone sono rimaste intrappolate nella seggiovia che stava transitando nella zona a causa di un malfunzionamento tecnico. Nove persone, tra cui un minorenne, non sono potute scendere dalla seggiovia. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco militari e i soccorritori alpini con accessori specifici per il loro recupero. Allertati e mobilitati anche gli equipaggi della gendarmeria da montagna Vatra Dornei.

“I vigili del fuoco militari e i soccorritori alpini con accessori specifici hanno avviato la procedura per l’abbassamento degli stessi. Si mobilita anche la Gendarmeria di montagna Vatra Dornei”, ha annunciato l’Isu Suceava.

“Nessuno è in pericolo. Stiamo intervenendo e speriamo che, in breve tempo, tutta la gente venga abbattuta. Il tempo è buono, nessun problema. Molto probabilmente si è trattato di un guasto tecnico”, ha spiegato Alin Găleată, il portavoce dell’ISU Suceava.

Sul posto i vigili del fuoco militari e i soccorritori alpini

Diversi dipendenti dell’Isu Suceava, Salvamont e Jandarmi Montani hanno aiutato, domenica pomeriggio, a soccorrere il gruppo di turisti intrappolati nella seggiovia. Secondo il sergente maggiore Radu Gabriel, dell’ISU Suceava, nove persone sono state trovate sulla scena, tra cui un bambino, riferisce Notizie Bucovinadove si possono vedere più immagini durante l’intervento.

Incidente a Poiana Brașov

A metà gennaio, un minorenne è caduto da una seggiovia nella località di Poiana Brasov. Lo spedizioniere dell’Ispettorato di polizia della contea di Brașov (IPJ) è stato informato, tramite l’unica chiamata di emergenza 112, del fatto che il minore sarebbe caduto dall’alto, mentre si trovava su una seggiovia a Poiana Brașov. Fortunatamente non è rimasto gravemente ferito ed è riuscito ad alzarsi e ad andarsene prima dell’arrivo dei soccorritori. Il bambino ha riportato un lieve trauma a una gamba.

Quando sono in montagna, in pista e non solo, i turisti devono ascoltare molto bene i consigli dei soccorritori alpini, per evitare incidenti. Secondo gli esperti, “è importante sapere che lo sciatore in valle ha sempre la priorità. Può essere superato su entrambi i lati, purché sia ​​tenuto abbastanza lontano da esso, in modo che non ci sia pericolo, indipendentemente dalla manovra che fa. Sebbene abbiano la priorità, si consiglia agli sciatori della valle di alzare periodicamente lo sguardo per vedere qual è il traffico a monte e quali sono i potenziali pericoli. “

x
Previous articleDacia Duster scompare, per decisione di Renault, dal mercato più promettente del mondo. Dove il famoso modello Mioveni non sarà più venduto
Next articleLa strage di Bucha, “smascherata” dalla Russia di Putin. Le “prove” pubblicate dalla propaganda del Cremlino sono, infatti, scene di un film per la televisione