Sabato 9 aprile è scoppiato un incendio in un centro commerciale in zona Colentina, settore 2 della Capitale. Il senatore dell’USR, Ștefan Pălărie, era sul posto e ha raccontato cosa è successo all’interno del negozio. Secondo lui, il fumo denso sembrava provenire da qualche parte sul tetto all’ingresso principale del complesso.

Attimi di panico in un centro commerciale di Colentina

Il senatore dell’USR Ștefan Pălărie era nel centro commerciale al momento dell’incendio. Il politico ha dichiarato di essere stato autorizzato dalle guardie ad entrare nel supermercato e, anche se il fumo è diventato sempre più denso, non è scattato alcun allarme.

“Fortunatamente non è molto grave. Piuttosto, si trattava di una fortissima emissione di fumo denso, da qualche parte sul tetto dell’ingresso principale del complesso commerciale. Quello che mi ha colpito è che, non sapendo cosa stesse succedendo, il le guardie di sicurezza mi hanno detto che c’era poco fumo e se volevo entrare.

Ho detto di sì, ho qualcosa da lasciare in tintoria. Poi, con il passare dei secondi, il fumo iniziò ad addensarsi e mi resi conto che poteva esserci il pericolo di avvelenamento. La gente stava ancora facendo la spesa in silenzio e dopo 4-5 minuti qualcuno ha notato e ha iniziato a evacuare coloro che si trovavano nel centro commerciale. È stata una grande sorpresa per me. In questi casi, dovrebbero esserci persone addestrate a intervenire il prima possibile”, ha affermato Ștefan Pălărie a Antenna 3.

Allerta Chitila: una casa è in fiamme

Anche, i vigili del fuoco rispondono a un incendio è scoppiata in una casa del Settore 1 della Capitale. L’ISU Bucarest-Ilfov ha riferito che sta agendo con “6 autopompe con acqua e schiuma, una scala, un rilascio e una squadra SMURD” per estinguere un incendio in una casa in Adalin Street, Settore 1. Le fiamme si manifestano su una superficie circa 150 metri quadrati, hanno detto i vigili del fuoco.

Incendio devastante nel Settore 5 della Capitale

A fine marzo, il centro commerciale Prosper, situato in Calea 13 Septembrie a Bucarest, settore 5, bruciato in un forte fuoco. Sono intervenuti 27 camion, ma la missione dei vigili del fuoco è stata ostacolata dal forte vento. L’ISU ha quindi riferito che Prosper Plaza non aveva un permesso di sicurezza antincendio.

“Precisiamo che gli ultimi due controlli su questa costruzione sono stati effettuati nel 2018 e nel 2021, occasione in cui è stata applicata una sanzione contravvenzionale per la mancanza di autorizzazione antincendio”, ha spiegato l’Ispettorato per le situazioni di emergenza.

Quasi l’intero edificio del Prosper Mall è stato ridotto in cenere. Invece del negozio di 1.200 piedi quadrati, ci sono rovine in caduta. Le squadre di intervento hanno agito per ore per spegnere le fiamme.

Previous articleIl primo ministro Boris Johnson, visita senza preavviso a Kiev. Sta suscitando scalpore il messaggio inviato dall’ambasciata ucraina in Gran Bretagna
Next articleScene dell’orrore scoperte a Chernobyl. Sono stati abbandonati dall’esercito di Putin