Il mercato immobiliare in Romania sorprende nel 2022. L’Agenzia nazionale per il catasto e la pubblicità immobiliare si dichiara stupita da un fenomeno che sta prendendo piede nei tempi difficili che stiamo vivendo ora. Sempre più rumeni hanno deciso di fare un passo importante nella loro vita, quindi non si sono fermati a pensare quando si è trattato di firmare.

Quali segnali dà il mercato immobiliare in Romania?

Cosa hanno notato gli esperti immobiliari a marzo? Nessuno si aspettava che il mercato immobiliare prendesse tale slancio nel nostro Paese, visto che la crisi sanitaria ha segnato centinaia di imprese. I nuovi dati mostrano che i rumeni non hanno paura di investire per la propria convenienza. Loro vogliono case e appartamenti più che mai.

Il fenomeno inaspettato nei tempi difficili in cui viviamo adesso

Così, a marzo 2022, sono state vendute 72.123 proprietà in tutto il Paese, 13.460 in più rispetto a febbraio! Inoltre, il numero di case, terreni e appartamenti (che sono stati oggetto di transazioni a marzo) è 9.232 in più rispetto all’analogo periodo del 2021, secondo l’Agenzia nazionale per la pubblicità catastale e immobiliare.

“A marzo 2022 sono stati venduti 72.123 immobili su tutto il territorio nazionale, 13.460 in più rispetto a febbraio. Il numero di case, terreni e appartamenti oggetto di transazioni a marzo è di 9.232 in più rispetto all’analogo periodo del 2021”, scrive ANCPI. ZF.

Il top delle contee ricercate dai rumeni per comprare casa. Chi è al polo opposto

Un piccolo calcolo mostra che la maggior parte delle vendite immobiliari sono state registrate, a marzo 2022, nella Capitale, con 14.423, seguita da Ilfov, con 4.626, e Cluj (4.035). Al polo opposto ci sono Călăraşi – 456, Covasna – 459 e Sălaj – 485, essendo le contee con il minor numero di edifici venduti nello stesso periodo.

“Il numero di mutui, a livello nazionale, nel marzo 2022 era 29.429, 2.164 in più rispetto a marzo 2021. La maggior parte di tali operazioni sono state registrate a Bucarest – 6.350, Calarasi – 2.688 e Constanta – 2.415. Al polo opposto si trovano le contee di Sălaj – 60, Covasna – 76 e Harghita – 83”, hanno spiegato i rappresentanti dell’ANCPI.

Dove la maggior parte dei terreni agricoli è stata venduta a marzo 2022

Un altro dettaglio degno di nota è che Dolj, Buzău e Bihor sono le contee in cui sono state vendute la maggior parte dei terreni agricoli nel terzo mese del 2022. Dolj – 878, Buzău – 755 e Bihor – 709.

Se prendiamo in considerazione i recenti aumenti dei prezzi, la pandemia, la guerra in Ucraina, ecc., il mercato immobiliare del nostro Paese non è stato influenzato, contrariamente alle aspettative degli esperti.

x