lenticchie

La lenticchia è un legume davvero versatile e che si può cucinare in tanti modi diversi. Dalle lenticchie in umido, passando per le lenticchie in scatola, esistono mille maniere diverse per cuocere le lenticchie e consumarle. È una pietanza dai notevoli valori nutrizionali, consigliata in particolar modo per la concentrazione di ferro che, come per altri legumi, la rende adatta a diete che lo richiedono in grandi quantità. Vediamo come fare le lenticchie e alcune semplice ricette lenticchie da portare sulle vostre tavole.

Lenticchie come cucinarle

Per chi si chiedesse come cucinare le lenticchie, occorre dire che esistono svariati modi per farlo. La tradizione ha portato con sé tantissime possibilità per cucinare lenticchie in molti modi , come cuocere le lenticchie utilizzando il vapore o una pentola a pressione. Vediamone alcuni.

Ricetta lenticchie in umido

Come è risaputo, tradizione vuole che questo sia il piatto tipico di Capodanno. Dopo la mezzanotte, infatti, le tavole si riempiono di cotechino accompagnato dal legume che, per la sua forma, si dice porti soldi e fortuna. Vediamo come si cucinano le lenticchie in umido.

Dopo aver preparato un soffritto di verdure, lavate le lenticchie secche in acqua corrente e aggiungetele alla padella, versando della passata di pomodoro; poi lasciate cuocere con coperchio per circa 50 minuti. Devono diventare molto morbide e amalgamarsi con la salsa. Durante la cottura è necessario bagnarle con acqua di tanto in tanto e mescolare. A fine cottura si possono aggiungere altre spezie per dare ancora più sapore al piatto; anche il cotechino va cotto nella stessa pentola.

Con la pasta

Altra ricetta molto interessante è quella che vede la lenticchia protagonista di un primo piatto. Si tratta di una ricetta tipicamente romanoa fatto con pasta avanzata e spezzata che rappresenta la tradizione povera che a questa ricetta è associata. Vediamo come cucinare lenticchie e pasta e preparare un piatto sì povero, ma estremamente gustoso e nutriente che può fungere da pasto completo.

E’ necessario prima di tutto preparare un brodo vegetale con tutti gli scarti delle verdure; potete usare per la lenticchia pentola a pressione. Solo successivamente aggiunte alla pasta i legumi, molto cotti. Lo scopo è quello di amalgamare il tutto creando una crema che ammorbidirà la pasta stessa; infatti, non c’è da preoccuparsi se la pasta risulta scotta. Non è possibile fare diversamente con questa ricetta.

Zuppa di lenticchie ricette

È il piatto tipico della tradizione contadina, una tradizione che si è tramandata per decenni e che è arrivata fino a noi dandoci questo piatto così ricco e completo. Preparare la zuppa dè molto semplice. In una pentola bisogna cucinare un soffritto e aggiungere patate e pomodori. Dopo alcuni minuti si devono versare le lenticchie secche e attendere alcune ore, aggiungendo acqua o brodo di tanto in tanto.

Preparando una quantità abbondante di zuppa, alla quale si potevano aggiungere anche altri legumi, i contadini potevano mangiare anche per giorni, sopperendo alle difficoltà nel procurarsi il cibo. I legumi infatti sono ricchi in proteine, quindi possono compensare la mancanza di carne o latticini nella alimentazione.

Sempre con le lenticchie ricetta e procedimento della zuppa possono variare in modi più originali e anche esotici. Per esempio aggiungendo del latte di cocco, per un sapore che ricorda l’Oriente. Oppure unendo alle verdure anche dei porcini secchi, precedentemente rinvenuti in acqua, rendedo così un piatto povero una pietanza gourmet.

 

 

x
Previous articleConcorso VFP1 Esercito 2022: tutte le informazioni sulle date e le prove del concorso
Next articleI nuovi trend del gioco: il network gaming e le criptovalute