Per affrontare l’invasione russa, i comuni ucraini ricorrono a qualsiasi metodo a loro disposizione per mantenersi al sicuro. E poiché la crisi ha messo in moto l’immaginazione delle persone, i locali in diverse parti dell’Ucraina hanno fatto ricorso a una tecnica estremamente efficace, con la quale sono riusciti a liquidare diversi soldati russi senza ricorrere alle armi da fuoco. Anche una nonna è riuscita a uccidere l’esercito di Putin.

Il metodo con cui i locali ucraini riescono a liquidare i soldati russi. Non hanno bisogno di armi

Diverse truppe russe furono uccise, mentre altre soffrirono dopo che i locali scoprirono un metodo ingegnoso e semplice con cui potevano liquidare i soldati russi senza ricorrere alle armi. Molti civili della regione di Kharkov presumibilmente ha usato la tecnica, inclusa una donna anziana, che ha ucciso otto persone nell’esercito russo. La direzione principale dell’intelligence del ministero della Difesa ucraino ha confermato questo metodo.

I soldati che facevano parte della terza divisione delle truppe di fanteria meccanizzata russe sono stati uccisi o gravemente feriti dopo che la gente del posto li ha accolti con cibo avvelenato e alcol, hanno detto i funzionari ucraini in un post su Facebook. Due soldati russi sono stati uccisi e altri 28 in terapia intensiva dopo aver mangiato cibo avvelenato nella città di Izium. Anche altri 500 soldati russi sono stati ricoverati in ospedale a causa di intossicazione da alcol, afferma il post. Nel frattempo, i funzionari russi hanno descritto l’incidente come “vittime non in combattimento”.

Le donne stanno resistendo alla guerra contro i russi con ogni mezzo. Una nonna ha ucciso 8 soldati russi

Gli ucraini stanno cercando di far fronte agli attacchi dell’esercito russo con ogni mezzo. Pertanto, diverse storie sui metodi utilizzati dai civili intrappolati nella regione rivelano le tecniche con cui si difendono dagli invasori. Oltre alle molotov in cui sono diventati estremamente bravi, la gente del posto usa anche metodi invitanti a prima vista. Così, una donna di Kiev è riuscita ad abbattere un drone con un barattolo di pomodori in salamoia, secondo Business Insider.

D’altra parte, un’attivista della società civile ucraina, che è il direttore esecutivo del Centro di azione anticorruzione con sede a Kiev, Daria Kaleniuk, ha pubblicato su Twitter un messaggio secondo cui una nonna è riuscita a liquidare otto soldati russi dopo di che ha dato loro dei dolci avvelenati.

“Gli invasori russi si aspettavano che gli ucraini li ricevessero con pane e sale. Infatti una nonna ucraina li ha ricevuti con dolci fatti in casa. Avvelenata. Ha ucciso otto soldati”, ha detto Daria Kaleniuk, citando una telefonata intercettata dai servizi di sicurezza ucraini.

Il numero di truppe russe che si arresero durante l’invasione dell’Ucraina Non si sa ancora, ci sono notizie di vittime dal campo ucraino. Secondo le stime della Nato una settimana fa, dopo il primo mese di guerra sono stati uccisi tra i 7.000 ei 15.000 soldati russi. Nel frattempo, i funzionari ucraini hanno annunciato di aver ripreso il controllo di Kiev mentre le truppe di Putin si raggruppavano nelle regioni orientali e meridionali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here