A 38 giorni dallo scoppio della guerra in Ucraina, papa Francesco invia un duro messaggio a Vladimir Putin, responsabile della decisione di invadere lo Stato ucraino. Così, durante la visita del sovrano pontefice a Malta, il discorso del rappresentante della Chiesa cattolica ha segnato la prima dura reazione di papa Francesco a Putin, dall’inizio della guerra. Inoltre, il Papa ha accennato alla possibilità di una visita a Kiev nei prossimi giorni.

Il messaggio del Papa rivela la prima dura reazione di papa Francesco a Putin dall’inizio della guerra in Ucraina

Papa Francesco ha criticato per la prima volta il leader russo Vladimir Putin in un discorso del sovrano pontefice a Malta. Il rappresentante della Chiesa cattolica non ha nominato espressamente il Presidente della Federazione Russama si riferiva a “un potentato” che provoca e incita conflitti per i suoi interessi nazionalisti.

Mentre Mosca sostiene che l’azione lanciata il 24 febbraio è una “operazione militare speciale” che intende non occupare il territorio ucraino, ma smilitarizzare e “denazificare” l’UcrainaPapa Francesco rifiuta questa terminologia e la chiama guerra. Il recente messaggio del sovrano pontefice parla per la prima volta in termini duri del conflitto in Ucraina.

“Ancora una volta, un potentato, purtroppo prigioniero di rivendicazioni anacronistiche di interessi nazionalisti, provoca e incita conflitti, mentre la gente comune sente il bisogno di costruire un futuro. Dall’Europa orientale, la terra del sol levante, l’ombra oscura della guerra ora si è diffuso.

Pensavamo tutti che l’invasione di altri paesi, i selvaggi combattimenti di strada e le minacce nucleari fossero ricordi terribili di un lontano passato. Tuttavia, il vento freddo della guerra che porta solo alla morte, alla distruzione e all’odio ha iniziato a soffiare forte su di noi, incidendo sulla vita di tutti noi”, ha detto Papa Francesco. Reuters.

Papa Francesco sta valutando una visita a Kiev

Diversi leader religiosi e politici hanno lanciato inviti al sovrano pontificio a visitare Kiev, la capitale dello stato ucraino. In una dichiarazione durante la visita di papa Francesco “di due giorni a Malta a La Valletta, un giornalista ha chiesto se il sovrano stesse valutando la possibilità di accettare gli inviti degli ucraini. Papa Francesco ha risposto: “Sì, è in discussione”. Tuttavia, il funzionario della Chiesa cattolica non ha fornito dettagli.

D’altro canto, Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky, ha inviato un messaggio a papa Francesco chiedendogli di mediare la pace con la Russia. I due funzionari hanno avuto anche una conversazione telefonica dall’inizio della guerra. L’Ucraina è normalmente uno stato a maggioranza ortodossa, ma la Chiesa ha deciso di troncare i legami con il Patriarcato di Mosca dopo lo scoppio del conflitto armato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here