Quali città ucraine hanno catturato le truppe russe. Molti di loro sono diventati rovine

Le cause del sanguinoso conflitto in Ucraina rimangono irrisolte, nonostante l’appello della Russia, ovvero la protezione delle regioni di Donetsk e Lugansk, patria dei separatisti filo-russi. L’attacco al Paese guidato da Volodymyr Zelensky è avvenuto da più punti, tanto che nemmeno le città dell’Ucraina occidentale sono sfuggite all’ira e all’aggressione dei russi. Scopri di più sulle città catturate finora dalla Russia.

Città ucraine conquistate dai russi

Sebbene non siano nell’elenco delle città ucraine prese di mira, diverse aree dell’Ucraina occidentale sono state attaccate dalle truppe russe. Simile alle teorie nascoste di Vladimir Putin, la guerra continua, mentre le città ucraine resistono all’ira dell’esercito russo.

Tuttavia, alcune città caddero preda della Federazione Russa. Alcuni vengono catturati e altri pesantemente bombardati. La capitale ucraina Kiev resiste ancora. russi hanno catturato diverse città ucraine dall’inizio dell’invasione il 24 febbraio.

A est della capitale, l’avanzata russa è stata ostacolata dal mancato controllo della città strategicamente importante di Chernivtsi, situata tra Kiev e il confine russo. Allo stesso tempo, le forze ucraine hanno riconquistato la terra dai russi intorno al sobborgo di Brovary, situato a 20 km dal centro della capitale Kiev.

Gli attacchi aerei su Chernivtsi sono continuati negli ultimi giorni, ma gli analisti dell’Institute for War Studies (ISW) affermano che alcune unità russe verranno ritirate da tutta la città – e intorno a Kiev, Chernobyl e Sumi – per la ridistribuzione nell’est. .

Leggi anche: Mappa: le città dell’Ucraina che i russi hanno conquistato. Kiev resta in piedi

Molte delle città ucraine sono in rovina

Tra le prime città ucraine bombardate e conquistate dai russi c’è Kherson, la seconda più grande dell’Ucraina. Le truppe di Vladimir Putin hanno catturato la città a seguito di attacchi aerei.

Anche se i russi sono riusciti a catturare la città di Kherson, i civili hanno salutato gli occupanti in modo relativamente pacifico, cantando e cacciandoli dalla loro zona. La vita di città sta diventando sempre più difficile per i russi, da allora forniture e medicinali stanno finendo. Va anche menzionato che l’esercito russo non riesce a gestire la sua logistica.

Oggi, 1 aprile, l’esercito ucraino ha annunciato di essere riuscito a riconquistare 11 località nella regione di Kherson, rimuovendo gli occupanti russi.

Uno dei principali città distrutte dai russi è Mariupoldal sud dell’Ucraina, di fronte una crisi umanitaria.

Le cose non vanno bene a Irpin, uno dei principali hotspot vicino alla capitale Kiev. Sebbene recuperata dagli ucraini, la città presenta ora un’immagine apocalittica (maggiori dettagli QUI).

Nonostante i ripetuti tentativi, i russi non sono riusciti a catturare Kiev, la capitale dell’Ucraina. Inoltre, a seguito dei colloqui di pace di Istanbul, la Federazione Russa ha promesso di ridurre “drasticamente” le operazioni di combattimento nelle aree di Kiev e Chernihiv, anche se la realtà contraddice le assicurazioni offerte.

Exit mobile version