Dan Vîlceanu si dimette dalla carica di segretario generale del PNL 1

Il segretario generale del PNL, Dan Vîlceanu, ha annunciato venerdì di essere estremamente deluso dal modo in cui “circolano i messaggi” nel partito ma anche perché non vuole partecipare a “questa fiera”, quindi sabato darà , dimissioni.

Dan Vîlceanu si dimette da segretario generale del PNL

Il segretario generale del PNL, Dan Vîlceanu, ha annunciato venerdì di essere deluso dal modo in cui “circolano i messaggi” nel partito e di non voler partecipare a “questa fiera”. Ecco perché sabato si dimetterà.

Venerdì, dopo la riunione dell’Ufficio Esecutivo del PNL, Dan Vîlceanu ha dichiarato che a seguito delle richieste, il presidente del partito, Florin Cîţu, ha deciso di convocare una riunione BEX sabato, secondo lo statuto e le regole. Alla domanda sulle decisioni prese venerdì, a BEX, Vîlceanu ha affermato di temere che “hanno poca strada” per essere applicate.

“Comunque, almeno non sono sceso senza prima spiegarmi. Dato che i colleghi di BEX hanno ricevuto un messaggio per venire a una riunione, dopo di che hanno ricevuto un altro messaggio dalla Segreteria Generale che è domani (sabato – no) riunione di BEX, voglio dirti che almeno in Quanto a me, non voglio partecipare a una fiera del genere e nella riunione di domani annuncerò le mie dimissioni dalla carica di Segretario Generale, a seguito che i colleghi che vogliono fare cose come questo, fallo come vogliono ma non sotto la mia supervisione”, ha detto Dan Vîlceanu.

Gli è stato chiesto se il presidente del PNL, Florin Cîţuha annunciato le sue dimissioni, ma Vîlceanu ha detto che non lo sapeva.

“È una decisione del presidente Florin Cîţu. Voglio dire, in questa situazione, dove circolano messaggi come questo. Almeno fingo di essere un uomo serio”, ha detto anche Vîlceanu.

“Sappi che non è il mio scopo nella vita essere ministro per tutta la vita. Dio non voglia, potrei andarmene in qualsiasi momento”, ha aggiunto, dopo che gli è stato chiesto se ha ancora la possibilità di rimanere nella carica di ministro dell’Europa Fondi, visto che si dimette dalla carica politica.

Inoltre, Vîlceanu è uno dei parenti di Cîţu.

Il presidente del PNL, Florin Cîţu, ha detto che avrebbe annunciato sabato la decisione in merito alle dimissioni del leader del partito. Sembra che Florin Cîţu abbia perso il sostegno della maggior parte dei rami e 42 presidenti di ramo di 48 dirigenti locali presenti a una riunione giovedì sera si sono espressi a favore della rimozione di Cîţu.

x
Previous articleHamburger gourmet, quando il panino diventa di classe
Next articleCome rilevare lo spyware sul tuo telefono