--Advertisements--

Il ministero della Difesa britannico ha affermato che le ultime informazioni sul campo contraddicono completamente la posizione ufficiale del Cremlino, che ha annunciato una riduzione delle truppe nell’area di Kiev. Secondo queste informazioni, sembra che le truppe russe siano ancorate nella regione di Kiev e nei prossimi giorni sono previsti pesanti combattimenti, soprattutto nella periferia della capitale ucraina.

Le forze russe stanno per attaccare Kiev

Inoltre, sono previsti pesanti combattimenti a Mariupol, un obiettivo chiave della Russia, ma per ora le forze ucraine controllano il centro città.

Giovedì il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha dichiarato che le truppe russe non si stanno ritirando volontariamente da Kiev e Chernivtsi, ma sono state “respinte” dalle forze di difesa del suo paese.

In un nuovo video, Zelenski lo ha avvertito “Possiamo vedere che allo stesso tempo c’è un accumulo di truppe russe per nuovi attacchi nel Donbass”.. Ha anche parlato brevemente dei negoziati tra Kiev e Mosca, dicendo questo “Sì, c’è un processo di negoziazione in corso, ma finora queste sono solo parole. Nessun dettaglio ”.

--Advertisements--

I colloqui tra Kiev e Mosca dovrebbero continuare il 1 aprile con una videochiamata. Nel frattempo, all’inizio della giornata, il Regno Unito ha accusato la Russia di il continuo bombardamento di Chernivtsinonostante le affermazioni del paese eurasiatico che ridurrà il numero di truppe in quella zona.

I bombardamenti russi sono continuati intorno a Kiev mercoledì

Nonostante le affermazioni secondo cui martedì “ridurrà drasticamente l’attività militare” intorno a Kiev e Chernivtsi, mercoledì sono continuati i bombardamenti russi e il fuoco sporadico di armi leggere intorno a Kiev, secondo le squadre. CNN del sole.

Il ministero della Difesa ucraino ha anche affermato che mercoledì l’esercito russo continua a condurre un’aggressione armata su larga scala contro l’Ucraina, mentre le forze ucraine continuano a portare avanti un’operazione di difesa nelle direzioni est, sud-est e nord-est.

Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti afferma di aver visto circa il 20% delle forze russe muoversi contro il “riposizionamento” di Kiev, con alcune dirette verso la Bielorussia nelle ultime 24 ore.

Nella città settentrionale di Chernivtsi, anche gli ucraini hanno subito continui attacchi. Il sindaco di Chernivtsi ha respinto la richiesta di Mosca di ridurre le operazioni a seguito di quello che ha definito un “attacco colossale”. A Mariupol, invece, un deposito della Croce Rossa è stato colpito da almeno due colpi militari, confermano nuove immagini satellitari di Maxar Technologies. Non ci sono ancora informazioni sulle possibili vittime o sull’entità dei danni.

--Advertisements--

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here