mangiare con la febbre

I malanni stagionali sono molto comuni e può succedere a tutti di ritrovarsi con qualche linea di febbre. In tal caso è importantissimo seguire la giusta alimentazione per favorire la guarigione. Vediamo perciò alcuni pratici consigli su cosa e come mangiare con la febbre e quali cibi possono effettivamente aiutare la guarigione o, al contrario, essere sconsigliati durante gli stati febbrili.

Cosa mangiare con la febbre: introdurre liquidi

Il primo consiglio fondamentale in caso di febbre, è quello di continuare a introdurre liquidi. Bere con la febbre è infatti fondamentale per evitare problemi di disidratazione, soprattutto nel caso in cui la febbre sia dovuta a un virus intestinale. Questo potrebbe infatti causare problemi di diarrea e/o vomito che possono quindi portare ad espellere molti liquidi. Tuttavia è importantissimo bere acqua regolarmente anche nel caso di influenze o grossi raffreddori come utile aiuto proprio per far passare la febbre. Importante però bere sempre a piccoli sorsi per introdurre liquidi senza poi il rischio di rigettarli.

Febbre cosa mangiare: piccole porzioni

Se per l’introduzione di liquidi occorre fare piccoli sorsi, anche nel caso di cibo si consiglia sempre di introdurlo a piccole porzioni ravvicinate nel corso della giornata. In altre parole, in caso di febbre è importante mangiare poco e spesso, questo perché durante gli stati febbrili la digestione risulta più lenta e difficile. In aggiunta a questo, nonostante il malessere possa portare all’inappetenza, per combattere la febbre è importante non rimanere troppo tempo a digiuno. Questo per aiutare il corpo a riequilibrarsi ed evitare di amplificare un eventuale senso di nausea.

Come farsi passare la febbre con cibi nutrienti e leggeri

Un altro consiglio per alimentazione influenza o in generale in caso di febbre, è di consumare preferibilmente cibi nutrienti, leggeri e soprattutto in grado di facilitare la digestione. Dato che quando si hanno stati febbrili si tende a muoversi poco, non occorrono cibi troppo calorici. Basta semplicemente introdurre il cibo necessario a fornire al corpo l’energia giusta per affrontare il malessere e guarire dalla febbre. Molto importanti sono in particolare i cibi con una buona quota di vitamine.

Raffreddore e mal di gola cosa mangiare

Durante l’influenza, oltre alla febbre è possibile anche avere sintomi da raffreddore e/o mal di gola che rendono ancora più difficoltosa l’assunzione di cibo. Se dunque ti stai chiedendo con il raffreddore cosa mangiare oppure cosa mangiare con mal di gola, il maggiore consiglio è prima di tutto quello di bere. Per farlo è possibile però utilizzare anche bevande o tisane che possono dare sollievo alla gola e aiutare a liberare il naso. Per la gola può essere inoltre molto utile l’azione emolliente del miele, assumendone un semplice cucchiaino per non esagerare con l’apporto calorico.

Influenza cosa mangiare: colazione

Come sappiamo, la colazione è il pasto più importante della giornata perché conferisce al corpo le dovute energie per svegliarsi e affrontare il resto del tempo. In caso di malessere, per la colazioni gli alimenti contro influenza più consigliati da bere sono tisane e spremute d’arancia. Magari abbinate a fette biscottate con un po’ di miele o altri cibi possibilmente leggeri e in modeste quantità.

Cibi influenza: pranzo

Se ti stai chiedendo cosa mangiare con influenza a pranzo, il primo consiglio è sempre quello di prediligere cibi leggeri magari a base di carboidrati e vitamine. Una buona dieta influenza, per il pranzo potrebbe ad esempio comprendere un piatto di pasta condita poco o in bianco, senza dunque esagerare con i grassi. In alternativa o in aggiunta, si possono mangiare verdure lessate o cotte a vapore. Questi sono infatti perfetti cibi contro influenza perché permettono un buon apporto di vitamine.

Febbre cosa mangiare e bere a cena

Passando poi a cosa mangiare durante l’influenza e la febbre a cena, qui diventa davvero importante rimanere leggeri per favorire poi il sonno e la guarigione. Nelle principale linee guida su come combattere la febbre troviamo infatti la necessità di un buon sonno. Una buona dormita può avvenire solo con una cena ipocalorica pensata per non appesantire la digestione. Una buona minestra calda può essere l’ideale, ma anche una semplice mela cotta con fette biscottate possono bastare, per chi presenta qualche problema in più di inappetenza.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here