Oggi, i rumeni di diverse contee del Paese hanno ricevuto un messaggio Ro-Alert relativo agli incendi della vegetazione. ISU Neamț e ISU Călărași hanno inviato messaggi di avvertimento in merito ai pericoli a cui sono esposte le persone che appiccano il fuoco a terreni o rifiuti.

Messaggi Ro-Alert inviati a diverse contee a causa degli incendi della vegetazione

Allo stesso tempo, hanno affermato che tali procedure sono completamente vietate e le autorità hanno invitato il pubblico a fare attenzione a non bruciare intenzionalmente rifiuti o terra.

Oltre 800 ettari di terreno sono stati bruciati nella contea di Neamț, a causa degli incendi della vegetazione nelle ultime settimane. Pertanto, l’ISU Neamț ha inviato un avviso Ro-Alert ai cittadini, intorno alle 12:00.

“A marzo, gli incendi della vegetazione secca e del fondo forestale hanno colpito oltre 850 ettari solo nella contea di Neamț, provocando la morte di una persona, il ferimento di altre 3, l’incendio di 2 case e ingenti danni materiali. L’incendio delle terre è vietato ed è punito secondo la normativa vigente con la non concessione dei sussidi APIA e con una sanzione”, troviamo annotato nel messaggio Ro-Alert.

ISU Calarasi ha emesso a Messaggio di avviso Ro per i cittadini, tenendo conto dei pericoli posti dall’incendio illegale di vegetazione e rifiuti.

“A marzo gli 80 interventi al incendi di vegetazione secca e i rifiuti hanno colpito più di 30 ettari, causando danni a case e famiglie. L’incendio delle terre è vietato ed è punito secondo la normativa vigente con la non concessione dei sussidi APIA e una multa”, ha inviato anche l’ISU Călărași in un messaggio Ro-Alert.

Messaggi Ro-Alert inviati a diverse contee a causa degli incendi della vegetazione
Messaggio di avviso Ro

100 ha colpiti da un incendio di vegetazione secca

Sabato 26 marzo, a Iași, a forte incendio di vegetazione che ha interessato oltre 100 ha. Così, per la sua estinzione, sono state mobilitate diverse forze di intervento, quali 7 autocarri dei vigili del fuoco, un veicolo commerciale per l’estinzione degli incendi e un veicolo speciale per il trasporto e l’intervento con 32 vigili del fuoco militari del Distaccamento n. 1 Iași e 5 camion per il trasporto via acqua dei Servizi Pubblici subordinati al municipio di Iași.

Solo dopo 4 ore si è estinto l’ultimo focolaio e, al termine dell’intervento, i vigili del fuoco di Iași hanno affermato che qualcuno ha dato fuoco alla vegetazione secca per pulire un campo, lasciando poi l’incendio incustodito.

Sembra essere uno dei record negativi registrati in termini di incendi di vegetazione secca, che dall’inizio dell’anno hanno colpito più di 3.000 ettari di terreno nelle sole contee di Neamț, Iași, Suceava, Botoșani, Bacău e Vaslui. Ogni giorno, i vigili del fuoco in queste contee lavorano per lunghe ore per spegnere tali incendi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here