Roman Abramovich, chi è l’oligarca proprietario del Chelsea?

Il proprietario del Chelsea Roman Abramovich è stato di recente fotografato in Turchia per i colloqui di pace Russia-Ucraina.
Ha messo in vendita i Blues del Chelsea all’inizio di marzo, appena una settimana prima di essere sanzionato dal governo del Regno Unito per essere un oligarca russo.

Di conseguenza, il club calcistico è stato sottoposto a un processo di acquisizione e si ritiene che molte offerte siano state presentate per la parte ovest di Londra, con una vendita che dovrebbe essere completata entro la fine di aprile.

Secondo Max Colchester, Abramovich è stato fotografato in Turchia durante i colloqui di pace tra Russia e Ucraina, e si dice che abbia “perso peso”.

La notizia arriva dopo i rapporti di lunedì che dicevano che lui e i negoziatori di pace ucraini avevano subito un sospetto avvelenamento all’inizio del mese.

Si dice che mostri sintomi di avvelenamento dopo un incontro a Kiev all’inizio di marzo, con lui e almeno altri due membri anziani della squadra ucraina che hanno la pelle desquamata sulle mani e sul viso, così come gli occhi rossi e le lacrime costanti e dolorose.

È stato anche rivelato che ha tenuto una serie di incontri con un membro del parlamento ucraino, oltre a fungere da mediatore tra Vladimir Putin e Volodymyr Zelensky.

Roman Abramovich, chi è l’oligarca proprietario del Chelsea?

Mentre il Chelsea continua a competere sul campo, i colloqui sono ancora tenuti fuori per quanto riguarda la loro prossima vendita.

I rapporti dicono che i campioni del mondo e d’Europa potrebbero essere venduti per una cifra record per una squadra sportiva, con il club che ha detto di incoraggiare gli offerenti ad aumentare le loro offerte a oltre 2,5 miliardi di sterline.

Il proprietario del Chelsea è stato sanzionato dal governo britannico il 10 marzo dopo essere stato descritto come un “oligarca pro-Cremlino” che aveva una “stretta relazione” con Putin.
Hanno anche affermato che i russi “hanno beneficiato finanziariamente” e goduto di un “trattamento preferenziale” da quella relazione.

La vendita di Chelsea è gestita dalla banca d’investimento di New York Raine Group con diversi pretendenti dal Regno Unito e dall’America, che esprimono interesse per la società di Londra ovest.
Lord Coe è tra coloro che guidano un consorzio con il proprietario dei LA Dodgers Todd Boehly anche in corsa.

roman abramovich yacht   roman abramovich mega yacht   roman abramovich casa roman abramovich putin roman abramovich turchia roman abramovich sanzione roman abramovich oligarca roman abramovich zelensky  abramovich wikipedia  roman abramovich gossip  roman abramovich worth  abramovich  olga yurevna lysova  irina abramovich  moglie abramovich  abramovich roman  moglie di abramovich  divorzio abramovich  roman and irina abramovich  abramovich biografia  roman abramovich chelsea  roman abramovich wikipedia biografia roman abramovich  arrestato abramovic

Ma qual è la sua biografia?

Roman Abramovich oltre ad essere (ex) proprietario di una squadra di calcio del Chelsea e anche un uomo d’affari russo-portoghese-israeliano, filantropo, oligarca e politico.

È stato notato dal governo britannico per l’invasione russa dell’Ucraina del 2022. Secondo i rapporti del 28 marzo 2022, ha mostrato sintomi di sospetto avvelenamento il 3 o il 4 marzo.
Abramovich è considerato avere un buon ‘amico’ e in ottimi rapporti con il presidente russo Vladimir Putin.

Roman Abramovich è ora single e non sposato. Si è però sposato tre volte. Ha sposato Olga Yurevna Lysova nel dicembre 1987 quando fece un breve periodo nell’esercito sovietico e si è separato poi nel 1990.
Si risposò con l’ex hostess russa dell’Aeroflot, Irina Malandina nell’ottobre 1991.

Secondo i rapporti di News of the World del 15 ottobre 2006, aveva una relazione con la gallerista Darya o “Dasha” Zhukova. Lei aveva all’epoca 25 anni, figlia di un importante oligarca russo, Alexander Zhukov.
Abramovich e Dasha hanno concluso la loro relazione dopo aver trascorso dieci anni insieme.

x
Previous articleI ristoranti migliori al mondo secondo Forbes
Next articleRicette curcuma, tutti gli usi in cucina