--Advertisements--

Spesso l’avete vista di sfuggita su Rai News 24, con la sua professionalità accompagna le giornate di milioni di persone affamate di notizie. Stiamo parlando della giornalista Rai Valentina Antonello, la quale negli anni si è costruita una carriera invidiabile nel servizio pubblico. Parliamo di lei, della sua esperienza e della sua vita privata nonostante siamo consci del fatto che la giornalista non ama esporsi mediaticamente.

Valentina Antonello chi è

La giornalista è nata a Padova il 28 aprile 1975, ed è iscritto all’albo dei giornalisti professionisti dal più di venti anni, dal 13 febbraio 2001. Professionalmente inizia la sua vita al telegiornale regionale del Veneto per poi spostarsi nella redazione di Euronews. Dopo viene assunta da Rai News 24 dove si occupa di politica economica. La Antonello è diventata nota in tutta Italia per i suoi reportage che gli hanno permesso di ottenere risultati importanti. Uno di questi è il premio Rai Sandro Curzi nel 2010 per un’inchiesta sulle carceri femminili in Italia. Il premio Sandro Curzi è conosciuto per essere uno dei più prestigiosi del settore, è intitolato allo storico giornalista Rai Curzi che fu direttore di Rai Tre dall’1988 fino al 1993.
Negli ultimi anni è diventata presentatrice di Rai News 24 e fa parte della redazione politica. E’ considerata una delle giornaliste più valide del noto all news della principale televisione italiana.

Matrimonio, figli

Della vita privata dell’Antonello non sappiamo molto poiché non ha social o comunque un canale in cui raccoglie le sue informazioni. Probabilmente, a differenza di altri colleghi, tiene tanto alla privacy quanto al fatto di avere o no un marito. Tuttavia, in una serie di dichiarazioni ha confermato di essere felicemente sposata da diverso tempo. La giornalista assieme al marito dovrebbe avere dei figli, tuttavia anche questa dichiarazione è avvolta dal mistero perchè non ne ha mai parlato in pubblico.

--Advertisements--

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here