Mentre parlava ai legislatori tedeschi giovedì, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha usato il termine popolare “mai più” in riferimento all’Olocausto, secondo la CNN.
[the_ad_group id=”5990″]
“Scrivo a quelli di voi che hanno sentito i politici dire ogni anno “mai più”, ma vedo che queste parole non hanno senso. Perché la nostra intera nazione viene ora spazzata via in Europa?”. Mentre si fa forza con il Parlamento tedesco, il Bundestag, e implora un sostegno supplementare, Zelensky ha aggiunto.
“Mi rivolgo agli anziani tra voi che sono sopravvissuti alla Seconda Guerra Mondiale, che si sono salvati sotto l’occupazione, che sono sopravvissuti a Babyn Yar, dove il presidente Steinmeier è andato l’anno scorso per l’80° anniversario della catastrofe e dove i missili russi hanno colpito”, ha detto Zelensky al Bundestag.
Le famiglie sono state assassinate in questo luogo“. Ancora una volta, 80 anni dopo”, il presidente ucraino ha continuato dicendo che gli attuali attacchi russi sono simili a quelli avvenuti durante la Seconda Guerra Mondiale.
“Anche voi siete dietro il muro, un muro che vi separa dagli ucraini che stanno morendo in Ucraina con ogni bomba che atterra sulla nostra terra”, ha detto Zelensky, evocando anche immagini della passata crisi sovietica in Germania, dopo la Seconda Guerra Mondiale, il muro di Berlino.
“Questo è il paese che ha portato il Muro di Berlino in Europa. Qual è la storia dietro questa barriera? ” ha chiesto il presidente ucraino. “Il nuovo muro sarà costruito su questa base. A molti questo sembra politica, eppure sono le pietre di fondazione del nuovo muro”.
“Vi abbiamo chiesto cosa dovrebbero fare gli ucraini per entrare nella NATO e voi continuavate a dirci che non c’era nessuna decisione del genere sul tavolo, come se non ci fosse una sedia per noi, e ora state ancora aspettando, e ritardate l’ingresso dell’Ucraina nell’UE”, ha aggiunto Zelensky, denunciando la mancanza di azione dell’Unione Europea.

Zelensky ha anche criticato la Russia, spiegando al Bundestag quanto fossero orribili le cose in Ucraina:

“Stanno semplicemente bombardando tutti. Ieri è stato fatto saltare in aria il teatro dove si nascondevano centinaia di persone. Prima era stato bombardato l’ospedale di maternità. Questo avviene 24 ore al giorno, sette giorni alla settimana. Si rifiutano di far entrare qualsiasi aiuto a Mariupol… stanno negando alle vittime qualsiasi possibilità di vita”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here