Il presidente russo Vladimir Putin sarà ritenuto responsabile per crimini di guerra in Ucraina, ha annunciato un alto funzionario britannico. Ha anche affermato che il suo paese avrebbe aiutato a raccogliere le prove necessarie. “Allora ci è semplicemente venuto in mente. Queste sono orribili atrocità commesse contro civili innocenti”. Maggiori dettagli di seguito.

Vladimir Putin sarà accusato di crimini di guerra

Sajid Javid, segretario di Stato per la salute del Regno Unito, ha promesso che Vladimir Putin “sarà ritenuto responsabile” per crimini di guerra in Ucrainail Paese in cui il leader russo ha organizzato una “operazione militare speciale”, affermando anche che il Regno Unito contribuirà a raccogliere le prove necessarie.

Lunedì, il segretario alla giustizia Dominic Raab si è recato all’Aia per assicurarsi che “quando l’accusa inizierà, la corte avrà ciò di cui ha bisogno”, ha detto Javid alla BBC One Breakfast. Il guardiano.

Alla domanda di commentare la notizia che una donna incinta, che appare in una foto mentre viene portata su una barella da un ospedale di maternità bombardato nella città ucraina di Mariupol, è morta come il suo bambinoJavid ha dichiarato quanto segue:

“Allora ci è semplicemente venuto in mente. Queste sono orribili atrocità commesse dai russi contro civili innocenti in Ucraina”.

Leggi anche: Putin potrebbe essere processato per crimini di guerra in Ucraina?

“Sarà ritenuto responsabile dal tribunale”

Il Segretario di Stato per la Salute ha anche affermato che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha finora documentato 31 attacchi alle strutture sanitarie.

“Questi sono crimini di guerra e Putin sarà ritenuto responsabile”, ha aggiunto.

Alla domanda su come ciò sarebbe possibile, Javid ha detto: “Alla fine sarà ritenuto responsabile dalla corte internazionale. Oggi, il mio collega, il segretario alla giustizia, si recherà all’Aia e si incontrerà lì con il procuratore capo e altri, offrendo supporto al Regno Unito per raccogliere prove”.

Alla domanda sul potenziale sostegno della NATO all’Ucraina, Sajid Javid ha anche sottolineato che l’alleanza è un'”organizzazione difensiva”, ma ha avvertito delle conseguenze che la Russia potrebbe affrontare se le nazioni della NATO venissero prese di mira, a seguito degli attacchi vicino al confine polacco: “Se un solo dito della Russia calpesta il territorio della Nato, sarà considerato un atto di guerra”disse il funzionario britannico.

x