[ad_1]

Il leader ceceno Ramzan Kadyrov ha detto che era in Ucraina per parlare con i suoi soldati che combattevano le truppe russe e ha anche inviato un messaggio minaccioso a Volodymyr Zelensky. Kadyrov è uno stretto alleato di Vladimir Putin, accusato di violazioni dei diritti umani da parte di Stati Uniti e Unione Europea, che lui nega con veemenza.

Il leader ceceno Ramzan Kadyrov minaccia Zelensky

Secondo Nexta, Kadyrov ha inviato un messaggio su Telegram Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

“È una chiamata personale per Zelensky e la sua banda. Ovunque tu vada, ovunque tu vada, i nostri combattenti ti raggiungeranno. Raggiungeranno tutta la tua gente, tutti coloro che hanno minacciato la vita della pacifica popolazione dell’Ucraina. “

Kadyrov ha anche pubblicato un video su Telegram che mostra che Adam Delimkhanov, membro della Duma russa e suo cugino, si trova in Ucraina.

Almeno 636 civili sono stati uccisi in Ucraina dall’inizio dell’invasione russa

Almeno fino a domenica 636 civili sono morti in Ucraina Dall’inizio dell’invasione russa, l’Ufficio per i diritti umani delle Nazioni Unite (OHCHR) ha annunciato lunedì in una dichiarazione trasmessa dalla CNN. Si tratta di un aumento di 40 decessi rispetto al precedente aggiornamento giornaliero.

Tra i morti ci sono sei ragazze, 10 ragazzi e altri 30 bambini il cui sesso è sconosciuto, afferma OHCHR. Secondo l’agenzia, almeno 1.125 civili sono rimasti feriti finora.

“La maggior parte delle vittime civili registrate sono state causate dall’uso di armi esplosive ad alto impatto, inclusi bombardamenti di artiglieria pesante e sistemi missilistici multi-lancio, nonché missili e attacchi aerei.

L’OHCHR ritiene che le cifre effettive siano notevolmente superiori, soprattutto nel territorio controllato dal Governo e soprattutto negli ultimi giorni, in quanto è stata ritardata la ricezione di informazioni da alcune località dove si sono verificate intense ostilità e molte segnalazioni sono ancora in attesa di conferma. disse l’agenzia.

Il quarto round di colloqui Ucraina-Russia sulla “pausa tecnica” fino a martedì

Il negoziatore ucraino Mykhailo Podoliak ha dichiarato in un aggiornamento su Twitter che è stata presa una “pausa tecnica” nei colloqui tra Ucraina e Russia fino a martedì.

“Per ulteriori lavori nei sottogruppi e chiarimenti sulle definizioni individuali. I negoziati stanno proseguendo”, ha affermato Podoliak.

Oggi il presidente ucraino Volodymyr Zelensky li ha definiti “colloqui difficili”. Lo ha detto Podoliak quarta sessione di trattative si è svolto virtualmente, non di persona, con la squadra negoziale ucraina a Kiev.



[ad_2]

Source link

Previous articleFrasi e immagini Buongiorno e Buon Martedì: le più belle del 15 Marzo 2022
Next articleLa Russia non esclude la piena acquisizione delle principali città ucraine: “Operazione come previsto”