La Russia ha schierato 40.000 soldati siriani per inviarli a combattere in Ucraina, ha affermato una ONG siriana. Sono stati promessi “stipendio e privilegi”, alloggi e centri di formazione nella regione russa di Rostov e Gomel in Bielorussia. Continuano le assunzioni a Damasco e Aleppo, con 400 siriani già nei campi di addestramento vicino al confine ucraino. Maggiori dettagli di seguito.

40.000 soldati siriani arruolati dalla Russia per combattere in Ucraina

La Russia ha reclutato più di 40.000 siriani per la guerra in Ucraina, ha affermato l’Osservatorio siriano per i diritti umani (SOHR). Secondo The Guardian, sono stati promessi “uno stipendio e privilegi”.

Finora nessun siriano è arrivato al fronte, ma circa 400 sono già nei campi di addestramento vicino al confine ucraino.

“Finora sono stati reclutati più di 40.000 combattenti”, ha detto il SOHR, osservando che i siriani non erano “volontari” perché gli era stato detto che sarebbero stati pagati.

Sono stati allestiti centri di alloggio e formazione per i siriani arruolati in Russia nella regione russa di Rostov e di Gomel in Bielorussia.

Continuano le assunzioni a Damasco e ad Aleppo attraverso strutture governative siriane cooptate da anni dal sistema militare russo in Siria.

“È interessante notare che il presidente russo Vladimir Putin crede di dover fare affidamento su combattenti stranieri per aumentare la potenza di combattimento sul territorio dell’Ucraina”, ha affermato un portavoce del DOD, aggiungendo che la Russia sta diventando “frustrata dalla rigida resistenza dell’Ucraina. “.

Leggi anche: Volodymyr Zelensky facilita l’arrivo di combattenti stranieri in Ucraina. Che passo importante ha fatto

La Russia sta diventando “frustrata” dalla resistenza dell’Ucraina

Allo stesso tempo, il portavoce ha osservato che i russi non hanno fatto molti progressi negli ultimi giorni.

“Queste forze aggiuntive saranno posizionate per rispondere all’attuale contesto di sicurezza alla luce della rinnovata aggressione russa contro l’Ucraina e per aumentare le capacità deterrenti e difensive della NATO, anche sul suo fianco orientale”, ha aggiunto.

La direzione principale dell’intelligence del ministero della Difesa ucraino (GUR) e lo stato maggiore delle forze armate ucraine affermano che la Russia si sta preparando a portare libici e serbi a combattere in Ucraina, oltre ai mercenari siriani che sta già arruolando.

“Secondo le informazioni disponibili, è coinvolto un gran numero di militanti di altri paesi (Siria, Serbia)”, hanno affermato le forze armate ucraine.

I mercenari stranieri riceverebbero uno stipendio mensile di 300-600 dollari per combattere in Ucraina, con la Russia che approva il reclutamento di 16.000 volontari dal Medio Oriente.

Previous articleChi è il figlio di Giucas Casella? Quando lo ha riconosciuto? Età, Lavoro
Next articleChi è Blind: fidanzata, vero nome, X Factor, L’Isola dei Famosi