[ad_1]

Una nuova sessione negoziale russo-ucraina si terrà oggi, questa volta in videoconferenza, “per riassumere i risultati preliminari”, ha confermato domenica sera Mihailo Podoliak, consigliere del presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Un deputato che fa parte della dichiarazione russa ha affermato che dall’inizio dei negoziati e fino ad ora si sono visti “progressi significativi”. Maggiori dettagli nei paragrafi seguenti.

Oggi si svolge il quarto round dei colloqui Russia-Ucraina

AGGIORNAMENTO 17:20 – Zelensky evoca “negoziati molto difficili”: “Dobbiamo restare saldi e lottare per ottenere una pace che gli ucraini meritano, una pace onesta con garanzie di sicurezza”

Il quarto round di colloqui tra Russia e Ucraina è stato “molto difficile”, ha detto lunedì sera il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, secondo quanto riportato dall’Afp.

“Dobbiamo restare saldi e lottare per ottenere una pace che gli ucraini meritano, una pace onesta, con garanzie di sicurezza per il nostro Stato, per il nostro popolo. E per metterli per iscritto, attraverso negoziati, alcuni difficili negoziati”, il leader di Kiev stati in una registrazione video.

“La Russia continua a distruggere le nostre infrastrutture, continua a battere le nostre città. Ma ripristineremo ogni strada, ogni città, ogni casa, ogni appartamento di ogni ucraino”, ha detto.

Nel video pubblicato su Instagram, Zelenski ha nuovamente denunciato l’invasione russa del suo Paese.

“La Russia è una minaccia per il nostro modo di vivere”, ha detto.

“Il 19° giorno di guerra, le nostre forze armate stanno andando bene. I russi non sanno dove cercare aiuto”, ha detto Zelenski.

Ha anche inviato un breve messaggio alla nazione ucraina, esortandola a non deporre le armi.

“Ora che gli occupanti sono ancora sulla nostra terra, dobbiamo batterli come meglio possiamo”, ha esortato il presidente ucraino.

“Dagli subito la caccia. Difendi le città, difendi i villaggi. Per difendere ogni metro quadrato della nostra terra e ogni parte del nostro cuore, il cuore ucraino. L’anima ucraina. Aiutiamoci a vicenda! Aiutiamoci a vicenda! E difendiamoci lo stato! Insieme vincono! ”, esorta il capo dello stato.

AGGIORNAMENTO 17:15 – Si è concluso il quarto giro di trattative

I colloqui russo-ucraini in videoconferenza sono entrati in una “pausa tecnica” dopo più di tre ore di colloqui. Le squadre negoziali dei due paesi hanno tenuto colloqui oggi per la quarta volta da quando la Russia ha invaso l’Ucraina il 24 febbraio.

Tuttavia, i colloqui riprenderanno domani, ha annunciato su Twitter Mihailo Podoliak, il negoziatore ucraino. Si segnala che i risultati delle discussioni odierne non sono stati comunicati.

“Una pausa tecnica è stata presa dalle trattative fino a domani. Le trattative stanno proseguendo”, ha detto il funzionario su Twitter.

AGGIORNAMENTO 13:55 – Kiev chiede una tregua “immediata”.

La posizione di Kiev è rimasta invariata, ha affermato uno dei negoziatori dall’Ucraina, Mihailo Podoliak. Pertanto, prima di qualsiasi dialogo sulle future relazioni con la Russia, si deve concludere un armistizio.

A tal proposito, il consigliere del presidente ucraino, Volodymyr Zelenski, ha diffuso un messaggio con allegato un video.

“Negoziati. Round 4. Su pace, cessate il fuoco, ritiro immediato delle truppe e garanzie di sicurezza. È una discussione difficile”, ha detto, aggiungendo che la Russia” ha ancora l’illusione che 19 giorni di violenze contro le città pacifiche (ucraine) siano il diritto strategia.”

AGGIORNAMENTO 13:45 – Ucraina: i negoziati con la Russia puntano su armistizio, ritiro delle truppe e garanzie di sicurezza

Il quarto round di colloqui russo-ucraini, previsto per la videoconferenza di oggi, ha come obiettivi principali il cessate il fuoco, il ritiro delle truppe e le garanzie di sicurezza, hanno affermato da Reuters funzionari di Kiev.

L’orario previsto per l’inizio del dialogo era alle 10:30 (8:30 GMT), secondo un annuncio fatto da Anton Gherashchenko, consigliere del ministro dell’Interno ucraino.

Russia e Ucraina si stanno calmando di nuovo al tavolo delle trattativedopo un terzo round di colloqui fallito, in cui non è stato raggiunto alcun accordo di pace.

La notizia iniziale

La nuova sessione negoziale si svolgerà oggi, Mihailo Podoliak, consigliere del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, ha detto all’AFP domenica sera.

“Lunedì si terrà una sessione di negoziazione per riassumere i risultati preliminari dei colloqui”, ha scritto sul suo account Twitter.

Poco prima, il portavoce presidenziale russo Dmitry Peskov ha annunciato che lo scambio di opinioni si sarebbe svolto in videoconferenza.

“I negoziati continuano senza sosta in videoconferenza. I gruppi di lavoro sono costantemente al lavoro. Un gran numero di questioni richiedono un’attenzione costante”, ha affermato Mihailo Podoliak.

Leggi anche: Il terzo round dei colloqui Russia-Ucraina è terminato. Che cosa hanno concordato le delegazioni

“Vediamo progressi significativi”

Domenica, un negoziatore russo ha affermato che i colloqui stavano generalmente procedendo.

“Se confrontiamo la posizione delle due delegazioni tra l’inizio dei negoziati e ora, vediamo progressi significativi”, ha affermato Leonid Slutsky, un membro della delegazione russa che ha recentemente incontrato la parte ucraina in Bielorussia.

“La mia aspettativa personale è che questo progresso porti presto a una posizione comune tra le due delegazioni e alla firma di documenti”, ha aggiunto, citato dalle agenzie di stampa russe.

Dall’inizio dell’invasione russa dell’Ucraina il 24 febbraio, hanno avuto luogo in Bielorussia tre giri di trattative russo-ucraino. Si sono concentrati principalmente sulla creazione di corridoi umanitari per i civili.

Quando giovedì si sono svolti gli ultimi colloqui tra il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov e il ministro degli Esteri ucraino Dmitro Kuleba, hanno lasciato la Turchia senza annunciare progressi tangibili, ma hanno affermato che i due paesi erano disposti a continuare il dialogo nonostante le differenze.

Domenica il negoziatore ucraino Mihailo Podoliak ha ribadito su Twitter che la Russia ha smesso di emettere “ultimatum” all’Ucraina e ha persino iniziato ad “ascoltare attentamente” le proposte di Kiev.

Allo stesso tempo, sabato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha ribadito che Mosca ha adottato un approccio “fondamentalmente diverso” ai negoziati.



[ad_2]

Source link

Previous articleAlessia Mertz, perché ha deciso di lasciare la carriera
Next articleFrasi e immagini Buongiorno e Buon Martedì: le più belle del 15 Marzo 2022