Ieri mattina, 11 marzo 2022, un rogo intorno alle ore 10 è stato denunciato ai pompieri nel palazzo al Civico 36, di Via della Spiga a Milano: ahimè l’incendio ha coinvolto alcune persone e tra queste Tomaso Bracco, che risulta essere in condizioni gravissime all’ospedale.

Siamo in pieno centro di Milano, esattamente nel Quadrilatero della moda. Un terribile incendio è divampato intorno alle ore 10 partendo da un appartamento e coinvolgendo il secondo e terzo piano del palazzo al civico 36 di Via della Spiga.

Sul posto sono subito arrivate sei squadre dei vigili del fuoco, che hanno estratto quasi in fin di vita dall’abitazione, un uomo di 51 anni, da subito infatti era privo di sensi.

L’uomo rimasto coinvolto è Tomaso Renoldi Bracco, nipote di Diana Bracco, presidente dell’omonima azienda Gruppo Bracco.

Dai primi riscontri sul posto Tomaso è rimasto intossicato e riporterebbe anche delle ustioni molto gravi su gran parte del corpo: così immediatamente un’ambulanza lo ha trasportato all’ospedale Niguarda, dove ancora adesso è ricoverato.

Quando una squadra mobile di medici è giunta sul posto, Tomaso era in arresto cardiocircolatorio: i dottori hanno dovuto subito praticare il massaggio cardiaco anche mentre viaggiavano verso l’ospedale, quindi un disperato tentativo di far ripartire il cuore.

Chi è Tomaso Bracco Tomaso Bracco Tomaso Bracco chi è Tomaso Bracco età Tomaso Bracco famiglia Tomaso Bracco morto Tomaso Bracco incendio

L’abitazione coinvolta nell’incendio è di due piani -un piano ( il 2°) otre una mansarda sottotetto con terrazzo – e il rogo sarebbe scoppiato al secondo piano, forse in una stanza limitrofa a quella in cui c’era l’imprenditor.
La domestica e il cuoco – che si trovavano nell’abitazione perché vivono lì – erano al piano superiore, il terzo mansardato, insieme al cane dell’imprenditore 51enne, e poi si accorti del rogo.
Hanno così subito imbracciato l’animale e, vedendo il secondo piano pieno di fumo, non sarebbero riusciti a raggiungere Tomaso Bracco, rivolgendosi in strada per chiamare i Vigili e dare l’allarme.

Ma chi è Tomaso Bracco?

Tomaso Renoldi Bracco, 51 anni, è il nipote di Diana Bracco imprenditrice nel settore farmaceutico ed ex presidente di Expo 2015 Spa.
Diana Bracco è nata a Milano (3 luglio 1941), ma le radici sono istriane: una delle tre figlie del fondatore padre di Diana Fulvio, è sempre stata una donna determinata, tenace e gran lavoratrice.
Il padre scelse Diana come erede ideale per mandare avanti l’attività di famiglia. La Bracco, ovviamente: parliamo cioè del colosso chimico biomedicale e farmaceutico a capo del quale erano già stati il padre e il nonno.
Dopo essersi laureata in chimica all’Università di Pavia, Diana conosce Roberto de Silva proprio all’università: i due si innamorano e ben presto lui diventa suo marito e in seguito cofondatore del marchio di cosmetici Bracco de Silva.
Fu un matrimonio molto felice e duraturo: fino alla scomparsa di lui, avvenuta nel 2012. Non ebbero figli.
Oggi ecco perché, Tomaso Bracco, il nipote, è membro del consiglio d’indirizzo della Fondazione Bracco: il Gruppo Bracco è una multinazionale italiana del settore chimico e farmaceutico.
Chi è Tomaso Bracco Tomaso Bracco Tomaso Bracco chi è Tomaso Bracco età Tomaso Bracco famiglia Tomaso Bracco morto Tomaso Bracco incendio bracco spa   bracco farma bracco farmaceutici   bracco farmaceutica   bracco milano   fondazione bracco milano   bracco medicinali   bracco logo   bracco azienda farmaceutica   bracco casa farmaceutica   bracco industria farmaceutica   bracco farmaceutici prodotti   azienda bracco   famiglia bracco
Previous articleQual è la data d’uscita di Red? Il nuovo film della Pixar? Trailer e Cast
Next articleData di uscita di Outer Range: cast e trailer della serie tv Amazon Prime