Il ministro della Difesa bielorusso Viktor Khrenin ha voluto riaffermare che le forze armate bielorusse stanno svolgendo missioni esclusivamente all’interno dei confini del loro paese, secondo l’agenzia di stampa russa Interfax.

Il parente di Putin afferma che non lo aiuterà inviando truppe in Ucraina

“Noi, tutti i militari, siamo nel nostro paese di origine e assumiamo l’unica missione per garantire la sicurezza del nostro paese. Lo abbiamo fatto prima, lo stiamo facendo ora e lo faremo in futuro. Non importa come qualcuno cerca di tirare fuori qualsiasi insinuazione, non ce ne saranno”, ha affermato il ministro della Difesa Viktor Khrenin del ministro della Difesa bielorusso Telegram dopo un incontro con il presidente bielorusso a Minsk giovedì.

“Voglio ripetere ancora una volta il messaggio inviato dal capo dello Stato quando sono stati approvati i risultati del referendum: combatteremo, combatteremo e moriremo sulla nostra terra. Per noi suona come una missione”, ha detto Khrenin.

Inoltre, Lukashenko ha detto ai funzionari della difesa che deve fermare qualsiasi tentativo, molto probabilmente da parte delle forze ucraine, di interrompere le linee di rifornimento russe e “colpire i russi da dietro”.

Lukashenko invia specialisti per mettere in sicurezza la centrale nucleare

Alexander Lukashenko sembra aver minato il suo alleato Vladimir Putin inviando specialisti in sicurezza Centrale nucleare di Chernobyl. Ciò avviene dopo che la Russia ha disconnesso Chernobyl dalla rete elettrica, secondo le forze ucraine. Ukrenergo, l’operatore di rete statale ucraino, ha affermato che “non vi era alcuna possibilità” di ristabilire le linee a causa della formazione militare russa. Ma Lukashenko sembra avere altre idee.

“A causa delle azioni militari degli occupanti russi, la centrale nucleare di Chornobil è stata completamente disconnessa dalla rete elettrica. La centrale nucleare non ha alimentazione. L’azione militare è in corso, quindi non c’è possibilità di ristabilire le linee , “ha scritto Ukrenergo.

Le forze russe hanno preso il controllo della fabbrica di Chernobylche si trova al confine con la Bielorussia, durante la sua continua invasione dell’Ucraina.

L’Ucraina ha dichiarato mercoledì che c’è il rischio di perdite di radiazioni a Chernobyl dopo che la Russia ha interrotto l’elettricità. È stato anche detto che il paese è a 48 ore dall’evacuazione di materiali radioattivi nell’atmosfera.

“I generatori diesel di riserva hanno una capacità di 48 ore per alimentare la centrale nucleare di Chornobil. Successivamente, i sistemi di raffreddamento del deposito di combustibile nucleare esaurito verranno chiusi, rendendo imminenti perdite di radiazioni”, ha affermato su Twitter il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba, secondo a Twitter. express.co.uk.

Ma l’organismo di vigilanza nucleare delle Nazioni Unite, l’Agenzia internazionale per l’energia atomica, “non ha riscontrato alcun impatto critico sulla sicurezza”. Invece, La Russia ha colpito le forze ucraine con l’accusa di attacco a linee elettriche e una sottostazione che alimenta la centrale.

Previous articleLe forze ucraine stanno aprendo una corsia verde per i soldati russi che vogliono arrendersi. Quali condizioni devono essere soddisfatte
Next articleGli ucraini sconfissero un reggimento di carri armati russi e uccisero il comandante