Le forze ucraine aprono una “via verde” per i russi che intendono arrendersi e non hanno sparato sui civili. “Diamo loro comunque una possibilità”, ha detto in un videomessaggio il capo militare regionale di Nikolayev, Vitali Kim. Tuttavia, sottolinea che questa misura non prende di mira coloro che hanno lanciato razzi, poiché hanno solo due opzioni principali: “o correre o andare a terra”. Maggiori dettagli di seguito.

L’Ucraina apre una “via verde” per i russi che vogliono arrendersi

Il capo dell’amministrazione militare regionale di Nikolaev, Vitali Kim, ha deciso di tenere una “via verde” per i membri dell’esercito russo che vogliono arrendersi e non hanno aperto il fuoco sui civili. Unione.

“Allora ci è semplicemente venuto in mente. Sappiamo che si trova al confine tra le regioni di Kherson e Nikolaev. Qual è il problema con i russi: non vogliono attaccare, pensano di essere stati ingannati. Gli è stato detto : esercizi, è quello che dicono tutti. Vogliono andarsene, ma non possono farlo perché hanno detto che sarebbero stati fucilati quando si sarebbero ritirati “, ha detto Vitali Kim in una nota. messaggio su Telegram.

A tal proposito, il capo dell’Ova intende “parlare con i suoi superiori e concordare un “corridoio verde per i russi”. Si rivolge a “chi non ha sparato ai civili, a chi vuole vivere”.

“Ho intenzione di istituire una linea diretta con le istruzioni”, ha detto Kim.

Leggi anche: 1,7 milioni di ucraini sono riusciti a lasciare il Paese dall’inizio della guerra. Qual è la situazione delle evacuazioni attraverso i corridoi umanitari?

“O corri o vai a terra”

Vitali Kim, il governatore della regione di Nikolaiev, dove sono in corso pesanti combattimenti dall’inizio della guerra, ha anche affermato che la situazione non è così favorevole per soldati che hanno sparato sui civiliche fuggirà o “entrerà sulla terra”.

“Questo non si applica a coloro che hanno lanciato razzi. Non hanno scelta dopo Mariupol. O corri o cadi a terra”, ha detto il capo dell’amministrazione militare regionale di Nikolayev, Vitali Kim.

Di recente, ha raccontato come si sono svolte le ostilità e quanto fossero affamati alcuni compatrioti russi, che, lasciati senza equipaggiamento da combattimento, sono fuggiti dove potevano, attraverso la foresta o attraverso le località.

“Dagli da mangiare e consegnali all’esercito”, ha detto Kim ai giornalisti in un video.

Previous articleLa Russia sta rispondendo alle sanzioni contro i paesi occidentali. Che decisione ha preso Vladimir Putin
Next article“Soldati combattono e muoiono sulla nostra terra”