Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha avvertito che la minaccia al suo paese era “al suo livello più alto”, ma ha affermato che anche la portata della sua risposta era al suo livello più alto. Mentre la guerra raggiunge le due settimane e milioni di civili lasciano il paese, Zelenski ha detto che l’esercito ucraino sarà ricaricato con armi e rifornimenti presi dai russi in battaglia.

Zelensky, nuovo appello all’Occidente: “Zitto!”

“Il nostro esercito è riuscito a completare l’arsenale di munizioni con molti trofei portati sul campo di battaglia. Carri armati nemici, veicoli corazzati e munizioni lavoreranno per la nostra difesa, la nostra vita, il nostro paese. Cosa potrebbe esserci di più umiliante per gli occupanti? Combatteremo il nemico con le proprie armi, oltre alle nostre”, ha detto Zelenski CNN.

Zelensky ha anche fatto appello ai soldati russi, parlando in russo: “Lascia”. Perché sei qui? Puoi essere salvato solo se te ne vai. Tu prendi le nostre vite e lasci la tua. Mettiamo fine a questa guerra e torniamo alla pace”, ha detto.

“Stai zitto!” Zelenski ha ribadito il suo appello globale a “inviare i nostri aerei” per evitare “una massiccia catastrofe umanitaria”.

Il Pentagono ha respinto la proposta della Polonia di trasferire i suoi caccia Mig-29 negli Stati Uniti per la consegna in Ucraina.

L’Ucraina lo ha detto ai suoi partner sin dal primo giorno di guerra: se non chiudi i cieli, sarai anche responsabile di questa catastrofe, una massiccia catastrofe umanitaria, ha detto Zelenski. Il presidente ucraino ha citato l’uso da parte della Russia di missili ed elicotteri contro civili, città e infrastrutture.

Gli Stati Uniti hanno accettato di inviare due batterie di missili Patriot in Polonia come “dispiegamento difensivo”, ha affermato martedì un portavoce del Comando europeo degli Stati Uniti, ma questo è strettamente per contrastare qualsiasi potenziale minaccia per gli alleati degli Stati Uniti e la NATO e non sosterrà le “operazioni offensive”.

“Senti, siamo in guerra. Non abbiamo tempo per questi media, per i segnali, questo non è un gioco di ping pong. Riguarda la vita umana. Ti chiediamo ancora una volta: prendi la tua decisione in fretta. Non trasferire le tue responsabilità l’un l’altro. Mandaci gli aerei “, ha detto Zelenski.

L’UE sta applicando un quarto round di sanzioni contro la Russia

L’Unione Europea ha approvato un quarto round di sanzioni contro la Russia per l’invasione dell’Ucraina, che comprende altri 160 oligarchi, politici russi e tre banche bielorusse, ha affermato mercoledì la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.

“Stiamo espandendo ulteriormente la rete delle sanzioni in risposta all’aggressione militare russa contro l’Ucraina”, ha detto von der Leyen su Twitter.

La presidenza francese del Consiglio dell’Unione europea ha anche affermato su Twitter che gli ambasciatori dell’UE hanno approvato “Nuove sanzioni contro i leader e gli oligarchi russi e le loro famiglie coinvolte nell’aggressione russa contro l’Ucraina”.

“In particolare, le misure approvate escludono dal sistema SWIFT tre banche bielorusse. Chiariscono la questione delle criptovalute e si aggiungono all’elenco delle merci e dei materiali che non possono essere esportati”, ha proseguito la presidenza francese.

Previous articleAlcuni paesi dell’UE non sono d’accordo con la proposta di aderire all’adesione dell’Ucraina al blocco dell’UE
Next articleChi è Dan Bilzarian, il giocatore di poker americano professionista? Quanto guadagna?