La vittoria di Vladimir Putin in Ucraina “non è più inevitabile”, afferma il capo delle forze armate britanniche. Le principali forze russe sono state “decimate”, ma l’aggressione potrebbe essere intensificata con uccisioni più deliberate e non discriminatorie, avverte l’ammiraglio Sir Tony Radakin. Maggiori dettagli di seguito.

La vittoria di Putin in Ucraina non è più “inevitabile”

Le principali forze russe sono “confuse” e una vittoria sull’Ucraina non è più “inevitabile”, ha affermato il capo di stato maggiore della Difesa britannico. L’ammiraglio Sir Tony Radakin ha anche affermato che l’invasione dell’Ucraina “non sta andando bene” per il Cremlino, con la possibilità che l’esercito russo possa non dimostrarsi forte come previsto di fronte alla resistenza ucraina. indipendente.co.uk.

Alla recente domanda se la Russia avrebbe preso il controllo dell’Ucraina, Sir Tony ha detto: “No. Penso che abbiamo visto un’invasione russa non andando bene”.

“Penso che vediamo una notevole resistenza da parte dell’Ucraina, sia le forze armate che il suo popolo, e vediamo l’unità dell’intero globo, che fa pressione sulla Russia. La Russia sta soffrendo, la Russia è una potenza isolata. È meno forte di quanto non fosse dieci giorni fa. “Alcuni dei principali elementi delle forze russe sono stati decimati dalla risposta ucraina”, ha aggiunto l’ammiraglio Radakin.

Ha anche affermato che ci sono stati “guasti di base” nella loro manutenzione e fornitura.

“Ha anche assistito a fallimenti di base in termini di manutenzione e fornitura. La Russia non ha funzionato su questa scala dalla seconda guerra mondiale ed è incredibilmente complesso e difficile (sostenere una guerra del genere”), ha affermato Sir Tony.

Leggi anche: La difficile decisione che Zelenski deve prendere. Quale proposta fece Vladimir Putin per porre fine alla guerra?

“Le forze armate russe decimate”

Sir Tony Radakin, l’ex capo della Royal Navy, nominato capo di stato maggiore della difesa alla fine dello scorso anno, stima che le forze “decimate” di Vladimir Putin perderanno la guerra, secondo la stampa britannica, la valutazione finora più ottimistica di come possa finire il sanguinoso conflitto nel paese vicino.

A sua volta, Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha detto che il leader russo non sarebbe mai riuscito a conquistare tutta l’Ucraina.

“Putin sembra determinato a continuare il suo percorso criminale a tutti i costi”, ha detto Biden alla Casa Bianca, citato dalla CNN.

“Ha già fatto due milioni di profughi ucraini. La Russia potrebbe continuare a macinare in anticipo a un prezzo orribile, ma questo è già chiaro: l’Ucraina non sarà mai una vittoria per Putin.

Putin potrebbe prendere una città, ma non sarebbe mai in grado di possedere il paese. E se non rispondiamo oggi all’assalto di Putin alla pace e alla stabilità globali, il costo della libertà e il costo per il popolo americano saranno ancora più alti domani”, ha affermato.

Durante questo periodo, nel la città di Irpin nel nord dell’Ucraina, sbarramenti di artiglieria pesante e missili vengono sparati contro civili ucraini. La città è stata attaccata dopo che il cessate il fuoco a Mariupol, per consentire l’evacuazione dei civili, è stato annullato dopo pochi minuti a causa dei bombardamenti.

Previous articleNetflix, Amazon Prime Video e Disney+ offrono film e serie televisive da vedere nella primavera del 2022.
Next articlePerché Putin vuole davvero impedire all’Ucraina di aderire alla NATO? Qual’è il rischio?