I ministri degli Esteri di Russia e Ucraina si incontreranno giovedì in Turchia, secondo il ministro degli Esteri turco. In una dichiarazione televisiva, Mevlut Cavusoglu ha detto che avrebbe anche partecipato all’incontro di Antalya tra Sergei Lavrov e Dmytro Kuleba.

Incontro tra il ministro degli Esteri russo e il suo omologo ucraino

“Su iniziativa del presidente Erdogan e dei nostri intensi sforzi diplomatici, i ministri degli Esteri russi Sergei Lavrov e l’ucraino Dmytro Kuleba hanno deciso di incontrarmi all’Antalya Diplomacy Forum”, ha scritto su Twitter Mevlut Cavusoglu.

La CNN ha contattato il ministero degli Esteri ucraino per la conferma. Cavusoglu ha detto che sia Lavrov che Kuleba hanno confermato la loro partecipazione.

L’Antalya Diplomacy Forum è un evento annuale, e prima ancora La Russia invade l’UcrainaNell’elenco dei partecipanti c’erano il capo della NATO Jans Stoltenberg e il capo della politica estera dell’UE Josep Borrell.

“Ci auguriamo che questo incontro sia un punto di svolta. Vogliamo che questo incontro sia un passo importante verso la pace e la stabilità. Lavoreremo per una pace e una stabilità durature”, ha aggiunto Çavuşoğlu.

I russi stanno subendo l’impatto del crescente isolamento internazionale

Il Cremlino sta cercando di mitigare gli effetti delle sanzioni occidentali. Le negoziazioni alla Borsa di Mosca saranno parzialmente sospese mercoledì e le persone con conti bancari in valuta estera devono ora affrontare un limite alla quantità di denaro che possono prelevare.

Ma i russi possono vedere di persona che il loro paese è sempre più isolato. Alcuni negozi occidentali hanno già chiuso e ora Starbucks, L’Oreal, Coca-Cola e Pepsi hanno annunciato il loro ritiro dalla Russia. Così è McDonalds, che per molti ha simboleggiato un nuovo rapporto con l’Occidente quando ha aperto il suo primo ristorante, quando è crollata la cortina di ferro.

Il presidente Vladimir Putin controlla rigorosamente ciò che i suoi cittadini vedono, ascoltano e leggono di quella che chiama la sua “operazione militare speciale” in Ucraina – e molti russi lo supportano.

Ma non ha ancora messo a tacere la protesta: secondo quanto riferito, più di 90 persone sono state detenute durante manifestazioni di piazza martedì contro quella che i giornalisti non possono più legalmente chiamare guerra o invasione di Putin.

La banda dell’esercito ucraino suona “Don’t Worry, Be Happy” alle barricate

Negli ultimi giorni ho condiviso alcuni video con ucraini che cantano o cantano musica in questo momento difficile. C’era il pianista che cantava “Che bella parola” nel mercato ferroviario di Leopoli, mentre i passeggeri si affrettavano a salire sui treni. Poi c’era la giovane donna che cantava “Let it Go” in un rifugio sotterraneo.

E una banda dell’esercito ucraino che suona “Don’t Worry, Be Happy” di Bobby McFerrin davanti alle barricate che proteggono il Teatro dell’Opera e del Balletto di Odessa.

Previous articleGuerra in Ucraina. La Russia ha spostato un treno blindato pieno di armi in Ucraina. Pentagono: una nuova colonna russa avanza verso Kiev
Next articleIl gesto storico del Giappone per l’Ucraina. Questa è la prima volta che il Paese fa una cosa del genere