L’ex presidente ucraino Viktor Yanukovich, licenziato per protesta, ha inviato un messaggio a Volodymyr Zelensky, presidente in carica del Paese. Cosa chiede al leader di Kiev, nel contesto in cui ci troviamo il tredicesimo giorno della guerra Russia-Ucraina? Scopri cosa deve fare Zelenski “ad ogni costo”, secondo l’ex capo di stato.

Il messaggio dell’ex presidente ucraino a Zelensky

L’ex presidente filo-russo Viktor Yanukovych giù a EuroMaidan ha inviato un messaggio a Volodymyr Zelensky, l’attuale presidente del Paesein cui lo esorta a porre fine “personalmente” e “a tutti i costi” alla guerra Russia-Ucraina, che si avvicina a due settimane dallo scoppio.

Allo stesso tempo, Yanukovich sta esortando Zelensky a raggiungere un “accordo di pace” con la Russia per evitare ulteriori spargimenti di sangue.

Per molti ucraini il nome di Viktor Yanukovich è strettamente legato al sanguinoso EuroMaidan, la rivoluzione di Kiev che ha rovesciato il presidente filo-russo e il suo governo.

Ricordiamo che tutto va avanti dal 21 novembre 2013, quando diverse centinaia di giovani hanno manifestato in Piazza Indipendenza contro la decisione dell’allora governo e presidente ucraino di sospendere i preparativi per l’Accordo di Associazione con l’Unione Europea e l’Accordo di libero scambio . con questi.

La situazione è peggiorata nella notte tra il 29 e il 30 novembre, quando le forze speciali della polizia ucraina (conosciute come Berkut), con una forza di 1.000 uomini, comandata dal colonnello Sergei Kusyuk, ha aggredito selvaggiamente i 300-400 giovani nella Piazza dell’Indipendenza di Kiev che erano usciti per protestare. Molti di loro sono rimasti gravemente feriti.

Leggi anche: Volodymyr Zelensky chiama in Ucraina tutti i soldati che prendono parte alle operazioni in altri paesi

“Devi fermare lo spargimento di sangue ad ogni costo.”

L’azione assolutamente selvaggia e sproporzionata ha provocato un mare di spargimenti di sangue, con più di 100 persone che hanno perso la vita, secondo la stampa internazionale dell’epoca.

Le violenze della notte tra il 29 e il 30 novembre hanno suscitato una reazione senza precedenti da parte della maggioranza della popolazione di Kiev, che ha portato alla rivolta che avrebbe estromesso il presidente Yanukovich in Russia, nonché alla liberazione del Paese dal governo del Cremlino.

L’ex presidente filorusso è attualmente condannato in Ucraina a 13 anni di carcere per alto tradimento.

Tuttavia, Viktor Yanukovich ha indirizzato un messaggio a Volodymyr Zelensky nel contesto dell’invasione russa dell’Ucraina.

“Personalmente, devi fermare lo spargimento di sangue a tutti i costi e raggiungere un accordo di pace”, ha detto Yanukovich a Zelensky. PROSSIMO.

Viktor Fedorovich Yanukovich è stato presidente dell’Ucraina dal 2010 al 2014.

Previous article18 persone, tra cui due bambini, sono rimaste uccise negli attacchi a Sumi, a 350 chilometri da Kiev
Next articleOcchiali con lenti progressive – Lenti progressive varilux premium