La Russia è stata informata dalla Corte internazionale di giustizia di essere accusata di genocidio e le è stato chiesto di conformarsi a qualsiasi ordine del tribunale. Allo stesso tempo, il procuratore capo della Corte penale internazionale (CPI) ha affermato che vi erano prove evidenti di presunti crimini di guerra, crimini contro l’umanità e genocidio. Quando si svolgono le prime udienze del caso, le puoi trovare nelle righe seguenti.

Russia, accusata di genocidio per crimini in Ucraina

AGGIORNAMENTO: la Corte internazionale di giustizia (ICJ) inizia due giorni di udienze sul caso del genocidio della Russia

La Corte internazionale di giustizia (ICJ) ha avviato due giorni di udienze sull’accusa dell’Ucraina contro la Russia, che accusa di genocidio. Allo stesso tempo, la Corte penale internazionale (CPI) sta indagando sulle accuse di crimini di guerra commessi dalla Russia in Ucraina.

Le udienze dell’ICJ del 7 e 8 marzo determineranno se verranno prese “misure provvisorie” nella causa dell’Ucraina contro la Russia per fermare l’azione militare di Mosca nel paese vicino.

La Corte internazionale di giustizia, la corte delle Nazioni Unite che risolve le controversie tra gli stati con sede all’Aia, ha affermato in una precedente dichiarazione di aver inviato una comunicazione urgente alla Russia per preparare misure provvisorie o immediate per proteggere l’Ucraina. , il paese candidato.

La Corte Internazionale di Giustizia dell’Aia terrà udienze pubbliche sulle accuse di genocidio dell’Ucraina contro la Russia a partire dalla prossima settimana.

L’istituzione ha riferito martedì che nei primi due giorni della prossima settimana, rispettivamente il 7 e l’8 marzo, sono previste udienze pubbliche sul “caso Ucraina contro Federazione Russa, sulle accuse di genocidio, secondo la Convenzione sulla prevenzione e Punizione di questi crimini”. BBC.

Le udienze si svolgeranno presso il Palazzo della Pace all’Aia, sede del Tribunale, e saranno dedicate alla richiesta di provvedimenti provvisori dell’Ucraina. Nella sua richiesta di procedimento contro la Russia, l’Ucraina ha affermato che la Russia aveva “falsamente affermato che era avvenuto un genocidio” nelle regioni separatiste di Lugansk e Donetsk, aggiungendo che il paese di Putin aveva dichiarato e successivamente attuato un “Operazione militare speciale” contro l’Ucrainasecondo un precedente comunicato stampa dell’ICJ.

Così, la Corte internazionale di giustizia avverte la Russia, in un comunicato inviato martedì sera, di essere accusata di genocidio, chiedendole di sottomettersi agli eventuali ordini della Corte, che è il principale organo giudiziario delle Nazioni Unite.

Leggi anche: LIVE Guerra in Ucraina. Giorno 8: La Russia conquista la prima grande città dall’inizio dell’invasione. Potenti esplosioni a Kiev

Quando si svolgono le prime udienze

Va notato che la Russia è anche membro del Consiglio di sicurezza dell’Onu, ma diverse voci ne chiedono l’allontanamento dalla struttura dopo la sanguinosa guerra in Ucraina del 24 febbraio.

L’Ucraina, che ha ricevuto una copia dell’avviso della Corte delle Nazioni Unite, ha aperto il caso il 26 febbraio e la Russia è obbligata ad “agire in modo tale che qualsiasi ordine del tribunale possa avere gli effetti attesi”, si legge nella nota.

Le prime udienze nel fascicolo in cui La Russia è accusata di genocidio avrà luogo il 7 e 8 marzo.

Notiamo che la Romania si è unita ad altri 37 stati, tra cui Regno Unito e Francia, e si è rivolta alla Corte penale internazionale dell’Aia per indagare su presunti crimini di guerra, crimini contro l’umanità e atti di genocidio commessi dalla Russia in Ucraina, secondo il annuncio di mercoledì dal ministro degli Affari esteri, Bogdan Aurescu.

Previous articleIl terzo round dei colloqui Russia-Ucraina sarà segreto. L’annuncio è stato dato dalla squadra di Zelenski
Next article“La Moldavia dovrebbe preoccuparti”