I ministri degli Esteri di Russia e Ucraina si incontrano per discutere della guerra

L’incontro è stato fissato mentre La Russia continua ad invadere l’Ucraina il dodicesimo giorno della guerra di Vladimir Putin. Inoltre, l’Ucraina afferma che gli attacchi missilistici continuano anche su aree residenziali in diverse città e la capitale Kiev potrebbe affrontare un assalto totale.

“Secondo un accordo telefonico tra i presidenti Vladimir Putin e Recep Tayyip Erdogan, è previsto un contatto a margine del Forum diplomatico di Antalya tra il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov e l’ucraino Dmitry Kuloeba”, ha affermato. in un post su Telegram, una portavoce della diplomazia russa, Maria Zaharova.

Lunedì, alle 16.00, è in programma un nuovo ciclo di negoziati tra Russia e Ucrainae se questo incontro avrà luogo, sarebbe il primo incontro ad alto livello tra i due paesi da quando la Russia ha iniziato a invadere l’Ucraina il 24 febbraio.

La Russia non compare all’udienza della corte internazionale

La Russia ha rifiutato di partecipare a un’udienza della Corte internazionale di giustizia (ICJ) in cui l’Ucraina chiede la fine dell’invasione. L’ambasciatore russo all’Aia, Alexander Shulgin, ha indicato che il suo governo non intende prendere parte al procedimento.

Il Presidente della Corte Suprema dell’ONU si è rammaricato per il fallimento della Federazione Russa. Il rappresentante dell’Ucraina Anton Korynevych ha detto alla corte: “Il fatto che i seggi russi siano vuoti dice molto, non sono qui, sono sul campo di battaglia”.

Ha accusato Mosca di aver violato la Convenzione sul genocidio usando le affermazioni di un genocidio inesistente come falso pretesto per cercare di giustificare l’invasione. “Piccola mente, i cittadini ucraini stanno morendo”, ha detto.

L’Ucraina ha chiesto all’ICJ di intervenire urgentemente per invitare la Russia a sospendere immediatamente le sue operazioni militari, per prevenire ulteriori vittime civili e qualsiasi atto di genocidio o retorica che esprime l’intenzione di commettere un genocidio. Sia la Russia che l’Ucraina sono membri della corte ed entrambe hanno firmato la Convenzione sul genocidio.

Previous articleI ministri degli Esteri russo e ucraino si incontrano per discutere la situazione della guerra
Next articleIl vero problema della Russia non è l’Ucraina, ma il Cremlino