È il momento per i russi di unirsi intorno al presidente Vladimir Putin, ha detto il Cremlino nel nono giorno dell’invasione russa dell’Ucraina, mentre la popolazione è tenuta in un vuoto di informazioni sulle azioni dell’esercito russo nel paese vicino, che le autorità descrivono come una “operazione speciale”, riferiscono AFP e Reuters.

Questo non è il momento delle divisioni, questo è il momento di unirsi”. Uniamoci intorno al nostro presidente”, ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov alla sua conferenza stampa quotidiana, interrogato sugli appelli di importanti figure culturali russe che si oppongono alla guerra della Russia in Ucraina.

“Ci sono effettivamente dibattiti molto appassionati tra gli uomini di cultura. Ci sono quelli che sostengono il presidente, lo sostengono sinceramente. E ci sono quelli che non capiscono cosa sta succedendo”, ha detto, dicendo che “le cose devono essere spiegate loro con pazienza”.

Stanno circolando numerose petizioni di cittadini contro la guerra, anche da parte di personalità della cultura e professionisti del settore medico.

Le autorità russe hanno dato un giro di vite alle proteste interne sull’invasione dell’Ucraina, in particolare chiudendo i media indipendenti, bloccando i siti web e approvando emendamenti legislativi che introducono pene detentive per le persone colpevoli di distribuire “false informazioni” sull’esercito.

Sul conflitto in Ucraina, il portavoce del Cremlino ha indicato che Putin non ha intenzione di parlare con il presidente ucraino, dicendo che i colloqui dovrebbero continuare nel formato che include i rappresentanti di entrambe le presidenze.

Per quanto riguarda i colloqui con Kiev, Peskov ha detto che il progresso dei negoziati con l’Ucraina dipenderà dalla reazione di Kiev ai colloqui tenuti questa settimana tra le due parti, secondo Reuters.

Nessun documento è stato ancora concordato con l’Ucraina in questi colloqui, con Mosca che delinea alla parte ucraina come vede la risoluzione del conflitto, secondo il portavoce del Cremlino.

“Questi colloqui sono un buon modo per trasmettere alla parte ucraina la nostra visione del problema”, ha aggiunto Peskov.

Infine, il presidente russo non ha intenzione di tenere colloqui con il suo omologo statunitense, Joe Biden. “Una tale conversazione non è prevista. È difficile considerare questi partner come interlocutori oggi”, ha detto Peskov, mentre la Russia ha accusato l’Occidente in generale e gli Stati Uniti in particolare di strumentalizzare l’Ucraina contro Mosca e renderla una minaccia strategica per il Cremlino, nota AFP.

La Russia ha invaso l’Ucraina il 24 febbraio, descrivendo la sua offensiva come una “operazione speciale” militare.

Previous articleNon ci resta che il crimine 2 quando esce? Trailer, Cast, Dove vederlo, Attori
Next articleStoltenberg chi è? NATO, Norvegia, Ucraina, Putin