In mezzo all’invasione russa dell’Ucraina, Anonymous sta invitando le persone a pubblicare false recensioni su Google di aziende e ristoranti russi, al fine di informare i cittadini sui recenti eventi.

L’idea è stata condivisa dal gruppo di hacker su Twitter, che ha scritto lunedì (28 febbraio): “Vai su Google Maps. Vai in Russia. Trova un ristorante o un’azienda e scrivi una recensione”.

“Quando scrivi la recensione spiega cosa sta succedendo in Ucraina”, hanno continuato, aggiungendo che l’utente Twitter @Konrad03249040 ha ideato il piano.

Sotto il post, Anonymous ha aggiunto un messaggio in russo per coloro che non sanno cosa dire accanto a una traduzione in inglese che recita:

“Il cibo era ottimo! Sfortunatamente, Putin ha rovinato i nostri appetiti invadendo l’Ucraina. Resistete al vostro dittatore, smettete di uccidere persone innocenti!

“Il vostro governo vi sta mentendo. Alzati!”

Numerose persone hanno accolto l’idea, mentre altri hanno aggiunto i loro consigli.

“Lasciate recensioni a 5 stelle (a meno che non sia di proprietà dello Stato russo, allora sentitevi liberi di lasciare valutazioni a 1 stella)”, ha scritto uno.

“Il punto è quello di spingere le informazioni alla popolazione civile russa che viene mentito da Putin”.

“Ma fate attenzione”, ha detto un secondo, “Non lasciate informazioni personali e considerate di variare i modelli di testo forniti qui (altrimenti possono essere facilmente filtrati automaticamente).”

Altri hanno rivelato che hanno assunto l’idea, con uno che ha scritto: “L’ho fatto ora a hotel, studi legali, ristoranti, bar karaoke, ecc. post su qualsiasi tipo di recensione”.

“Ogni singolo ristorante su cui ho cliccato finora aveva almeno una di queste recensioni”, ha detto un altro.

“Il potere dei social media”.

La notizia arriva in mezzo a un nuovo rapporto del New York Times che evidenzia come le aziende dei media tra cui Google, Meta, Apple, Twitter e TikTok hanno fino alla fine del mese per seguire una nuova legge che richiede loro di stabilire entità legali all’interno della Russia.

Esperti legali e gruppi della società civile hanno detto all’uscita che la legge potrebbe rendere le aziende tecnologiche più vulnerabili alla censura delle azioni militari della Russia in Ucraina.

L’appello di Anonymous alle persone di informare i cittadini russi attraverso le recensioni di Google fa parte del suo continuo coinvolgimento nel conflitto.

Domenica (27 febbraio), il gruppo di hacker ha lanciato un avvertimento agghiacciante al presidente Vladimir Putin, dicendogli che i suoi “segreti potrebbero non essere più al sicuro”.

Nella clip, una figura mascherata ha detto: “Signor Putin, l’invasione in corso dell’Ucraina ha dimostrato che il suo regime non ha alcun rispetto per i diritti umani o l’autodeterminazione dei suoi vicini.

“Negli ultimi giorni è iniziata un’invasione su larga scala, i quartieri civili sono stati bombardati e persone innocenti sono state uccise.

“I rifugiati stanno fuggendo dalla violenza e la popolazione è costretta alla coscrizione dai funzionari ucraini.

“Questa è una brutta situazione dappertutto, ma tu sei l’istigatore”.

Il messaggio ha continuato a dire che “tutto il mondo” può vedere attraverso la propaganda di Putin e che anche i suoi stessi cittadini sono contro le sue “azioni sciocche”.

Il gruppo ha anche minacciato “attacchi informatici senza precedenti da tutti gli angoli del mondo”, aggiungendo che hanno “dichiarato guerra informatica” contro il “regime aggressivo” di Putin.

“Qualche sito web abbattuto è solo l’inizio, però. Presto sentirete la piena ira degli hacker del mondo, molti dei quali probabilmente risiederanno nel vostro paese”.

Se volete donare all’appello di emergenza della Croce Rossa, che aiuterà a fornire cibo, medicine e forniture mediche di base, riparo e acqua a quelli in Ucraina, cliccate qui per maggiori informazioni.

Previous articleLa Banca Mondiale sospende tutti i programmi di aiuto in Russia e Bielorussia
Next articleI 10 film di poker più famosi: la lista completa